Attacco cibernetico mondiale, in Slovacchia colpiti i computer dell’Ospedale di Nitra

L’attacco informatico su larga scala che ha colpito quasi 100 paesi venerdì 12 maggio e sembrava non aver toccato la Slovacchia, anche se era necessario attendere la ripresa del lavoro nelle aziende dopo il weekend per capire se davvero il Paese sarebbe risultato immune. Lo aveva detto il portavoce per la sicurezza dell’azienda slovacca Eset, uno dei nomi di punta nel mondo per la sicurezza informatica.

L’attacco ransomware denominato WannaCry, che ha utilizzato un punto debole del sistema operativo Windows che Microsoft aveva rimosso in aprile ha infettato migliaia di computer in molti paesi del mondo. Si tratta evidentemente di computer non aggiornati oppure che usano ancora programmi che possono funzionare solo con Windows XP, un sistema non più supportato da Microsoft da qualche anno. I dati dei computer colpiti sono stati criptati e “sequestrati”, e per il loro rilascio è stato chiesto ai proprietari di pagare in riscatto di circa 300 dollari, pagabile solo in bitcoin, la moneta virtuale che lascia poche tracce.

Ma nella serata di venerdì gli schermi di alcuni computer dell’Ospedale universitario di Nitra sono diventati di colore rosso. Il reparto informatico dell’ospedale ha ordinato lo spegnimento di tutte le macchine e dopo aver individuato il virus ha iniziato a controllare tutti i computer del nosocomio e gradualmente riportarli in funzione. Nella mattina di lunedì (ieri) ancora solo la metà dei computer disponibili era in uso. La direzione della struttura sanitaria ha comunque precisato che mai in nessun momento il servizio ai pazienti è stato messo a rischio, anche se i tempi di attesa per il loro trattamento in alcuni casi si sono allungati per i problemi ai computer.

In caso di cyberattacco, dice Eset a Tasr, bisogna subito disconnettere il computer dalla rete elettrica e contattare un esperto. In generale, valgono le solite raccomandazioni: mai aprire allegati di posta elettronica da mittenti sconosciuti, o contenuti di chiavi Usb o dischi di cui non si è certi della provenienza, aggiornare regolarmente il sistema operativo e utilizzare la versione più recente del software antivirus.

(Red)


Foto CC0/BS

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google