NHIC: numero di aborti indotti in continuo regresso in Slovacchia

È in atto da diversi anni una riduzione del numero di aborti in Slovacchia, e anche nel 2016 il fenomeno ha segnato un arretramento, dice un rapporto del Centro nazionale di informazione sulla salute (NHIC) di cui dà conto l’agenzia Tasr. Lo scorso anno sono stati 6.494 gli aborti indotti, un numero in calo di 510 su base annua (-7,2%) e di ben 4.701 in confronto al 2007 (-42%). Il maggior numero di aborti indotti sono stati eseguiti su donne che hanno già avuto due figli, in particolare nelle regioni di Banska Bystrica, Nitra e Bratislava. Si tratta soprattutto di donne tra 30 e 34 anni di età (1.458 | 22,5% ) e dai 35 ai 39 anni (1.354 | 20,8%). In diciotto casi sono state sottoposte ad aborto ragazze gravide di età inferiore ai 14 anni.

Ma mentre calano gli aborti indotti, crescono quelli spontanei, soprattutto tra le donne alla prima gravidanza e nelle regione di Bratislava, Zilina e Nitra. Gli aborti sono stati 308 in più solo nel 2016, per un totale di 5.892 (+5,2%). L’aumento delle perdite di spontanee un bambino sono aumentate del 20% rispetto a dieci anni fa.

(Red)


Foto tornadogrrrl cc-by-nc

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google