URSO boccia ancora la richiesta di SPP di aumentare il prezzo del gas domestico

Il regolatore delle utilities URSO non ha approvato le proposte presentate dal distributore di gas Slovensky plynarensky priemysel (SPP) per aumentare i prezzi del gas per le famiglie e per la produzione di calore. SPP voleva che il prezzo per il gas uso domestico salisse del 7,5% e quello per la produzione di riscaldamento del 10,1% a partire dal 1° Novembre 2010. URSO ha affermato che SPP non aveva presentato una documentazione completa, anche dopo un ripetuto sollecito. «Un regolamento contorto e l’assoluta imprevedibilità delle decisioni di URSO hanno portato a creare seri problemi a SPP. L’azienda farà appello contro questa decisione e userà tutti i mezzi legali per la sua protezione», ha dichiarato SPP. L’azienda dice che quest’anno perderà 80 milioni di euro sulle forniture di gas alle famiglie.

(Fonte Sme)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.