Ministro Ersek: niente soldi per nuove autostrade senza allentare il freno al debito

Parlando giovedì ai costruttori slovacchi il ministro dei Trasporti Arpad Ersek (Most-Hid) ha detto che per il lancio di nuove gare pubbliche per la costruzione di autostrade è necessario attendere che il Parlamento decida di allentare la legislazione sul freno al debito perché oggi non ci sono fondi disponibili. Una proposta finanziaria in tal senso dovrebbe essere presentata prossimamente, ha detto, anche se al momento non ci sono indicazioni che tale disegno di legge otterrebbe l’approvazione. Ma solo così ci saranno le risorse finanziarie per i grandi progetti, ha detto il ministro.

Non si è detto d’accordo con Ersek l’analista Jan Kovalcik del think tank Ineko, che nel corso dell’incontro ha osservato come non sia davvero il freno al debito a bloccare le autostrade, ma la mancanza di progetti adeguatamente preparati. Secondo Kovalkic, la Società delle Autostrade Nazionali (NDS) ha speso milioni di euro elaborare decine di progetti, ma solo due di minore entità sono stati fatti con tutti i crismi, mentre per altri due si potrebbe ipotizzare l’inizio della costruzione entro un anno.

Secondo il direttore generale NDS Jan Durisin se si trova il denaro possono essere avviate 20 gare di appalto entro il 2020.

(Red)


Foto ndsas.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.