Ministero Economia: usare il carbone per produrre elettricità è negli interessi del Paese

La produzione di energia elettrica dal carbone fossile estratto in Slovacchia è negli interessi economici generali della Slovacchia, ha detto martedì il ministero dell’Economia dopo che i rappresentanti del partito extraparlamentare cristiano-democratico (KDH) hanno sollecitato il governo a rinunciare a un ulteriore sostegno alla produzione di elettricità bruciando lignite nella centrale termoelettrica di Novaky, nella regione di Trencin. Il sostegno governativo, che sarebbe garantito fino al 2030 e ammonta a diverse decine di milioni di euro all’anno, viene pagato dalle casse pubbliche ed è a carico di tutti i contribuenti, argomenta KDH, mentre va a vantaggio di una azienda privata.

Il portavoce del ministero ha dichiarato tuttavia che l’utilizzo di carbone che viene dalle miniere della regione è necessario per garantire un approvvigionamento affidabile e sicuro di elettricità, una fonte – si sottolinea – che non dipende né dalle importazioni né dalle condizioni climatiche. Il ministro Ziga comunque ammette la possibilità di discutere di una riduzione del periodo di sovvenzione della società mineraria Hornonitrianske bane Prievidza (regione Trencin), un intervento fatto a favore «dell’interesse economico generale», ma la misura sarà possibile solo quando saranno garantite sufficienti alternative di lavoro per i minatori dell’area. A questo proposito, ha detto il ministero, si sta lavorando per portare più investimenti nella zona.

(Red)


Foto interpolsk CC0

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google