Italia, stop ai referendum abrogativi su appalti e voucher

Con una ordinanza firmata venerdì scorso, 21 aprile, l’Ufficio Centrale per il referendum presso la Suprema Corte di Cassazione ha sospeso con effetto immediato le operazioni relative ai referendum che riguardavano “l’abrogazione disposizioni limitative della responsabilità solidale in materia di appalti” e “l’abrogazione disposizioni sul lavoro accessorio”, i cosiddetti voucher. Entrambe le materie, infatti, sono state regolate da due nuove leggi approvate dal Parlamentoed entrate in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Sono dunque sospese tutte le operazioni per il referendum, spiega anche il sito del ministero dell’Interno, in Italia e all’estero dove i Consolati erano già impegnati con le prime scadenze del voto per corrispondenza.

(Fonte e foto Aise)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.