Presentata l’AeroMobil 4.0. Partono i pre-ordini, prezzi oltre il milione

La società AeroMobil ha presentato in prima mondiale ieri, 20 aprile, la versione più recente dell’auto volante slovacca al salone Top Marques Show del Principato di Monaco. Il modello 4.0 del progetto risulta aver subito significative modifiche rispetto alla versione precedente 3.0, presentato due anni e mezzo fa, e sarebbe molto più vicino al prodotto finale del quale si prevede la produzione dei primi esemplari nel 2019.

Sempre a Montecarlo, dove l’auto è stata scoperta e subito provata anche dal principe Alberto, i rappresentanti di AeroMobil hanno annunciato l’inizio della raccolta di pre-ordini per le prime 500 unità in edizione limitata, il cui prezzo sarà tra 1,2 e 1,5 milioni di euro, a seconda della specificità dell’auto da assemblare in base alle esigenze dei clienti. I primi 25 esemplari faranno parte della limitatissima “Founders Edition”, con caratteristiche speciali i cui dettagli saranno resi noti più avanti.

L’AeroMobil 4.0 può raggiungere velocità di 160 chilometri all’ora su strada e fino a 360 in aria, ed è in grado di passare dal viaggio su strada alla modalità volo in appena tre minuti grazie al sistema di ali retrattili. L’aerovettura, che è in regole con le ultime disposizioni dei regolamenti internazionali per il trasporto aereo e su strada, è munita di una alimentazione ibrida, con un motore boxer turbo 4 cilindri a benzina da 2 litri che alimenta una centralina digitale da 224 kW per volare (con una autonomia fino a 750 chilometri), mentre a terra utilizza un sistema di propulsione elettrica da 80kW con autonomia di 100 chilometri. Il mezzo è lungo 6 metri, largo 2,2 (8,8 metri con le ali dispiegate) e alto 1,5. Pesa circa 740 chili, cui si possono aggiungere 240 chilogrammi di carico tra passeggeri e bagaglio. Tra le opzioni il sistema per il volo autonomo.

La scocca è in fibra di carbonio, materiale che permette leggerezza, elasticità e alta resistenza, e la cabina di guida consente di trasportare un pilota e un accompagnatore. Quanto a sicurezza, il velivolo è dotato di tecnologie di ultima generazione come il paracadute che permette di far atterrare il mezzo sul terreno senza danni, oltre a tutti i dispositivi necessari per il viaggio su strada, come gli airbag a doppio stadio o i pretensionatori pirotecnici per le cinture di sicurezza.

(La Redazione)


Foto aeromobil.com

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google