TV JOJ, gli operatori televisivi via cavo minacciano di oscurare i suoi canali

Una ventina di operatori televisivi e di telecomunicazioni via cavo e satellitari, tra i quali UPC e Slovanet, ha scritto ieri Dennik N, hanno avvertito il gruppo televisivo JOJ che toglieranno i suoi canali tv dall’offerta dei propri pacchetti se JOJ non riduce le sue pretese di aumentare le commissioni di trasmissione dagli attuali 0,20-0,30 a 2 euro per cliente al mese. Alle società in questione, che insieme vendono pacchetti tv a circa 450 mila famiglie, contestano anche l’operato di JOJ teso a spingere fuori dalla Slovacchia tutti i canali cechi, inclusa la tv di Stato Česka Televizia, che il gruppo slovacco accusa di trasmettere film senza permesso per il mercato slovacco.

Tra chi contesta l’operato di JOJ, che è finanziata dal gruppo finanziario J&T, c’è anche UPC, il maggiore operatore televisivo via cavo in Slovacchia. Anche i clienti di UPC potrebbero vedersi oscurare nel giro di breve, se non si arriva a un compromesso, i canali Joj Plus e Wau, che sono presenti nei pacchetti base delle offerte televisive. Quello che chiede JOJ, dicono gli operatori, sono commissioni al livello dei più costosi canali premium che trasmettono film. TV JOJ del resto pretende che i due canali in questione siano inclusi come avveniva finora nei pacchetti base e rifiuta di lasciare la scelta al cliente se vuole o meno pagarli a parte.

(Red)


Illustr: B.Slovacchia

Rispondi

Ristorante da Massimo

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

news giorno x giorno

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

ARCHIVIO

pubblicità google