Tassisti protestano a Bratislava contro Uber e similia

Una sessantina di tassisti (un’inezia rispetto ai 3.000 che sarebbero attivi in città) ha inscenato una protesta davanti al comune di Bratislava contro i servizi come Uber e simili, e minacciato una più ampia manifestazione e uno sciopero di massa se le autorità non agiscono presto per impedire agli autisti di Uber di svolgere il loro servizio concorrenziale. Secondo i manifestanti, i conducenti che lavorano per diverse applicazioni mobili e simili servizi di taxi stanno violando la legge, ma le autorità interessate girano la testa dall’altra parte. C’è una sola legge, e dovrebbe valere per tutti allo stesso modo, dicono i tassisti.

Il comune di Bratislava ha fatto sapere, attraverso un portavoce, di essere consapevoli della necessità di affrontare il problema, ma al momento, avverte, non ha alcun potere di agire. Può tenere sotto controllo i tassisti attraverso la polizia municipale, ma non può fare lo stesso con gli autisti di Uber che non hanno alcun marchio visibile all’estero. Serve una modifica alla legge di riferimento, ma al momento il ministero dei Trasporti non ha mostrato alcun interesse a farlo.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.