Gli slovacchi si fidano meno di tutti in UE della propria magistratura

Gli slovacchi sono i cittadini con la minore fiducia in UE nell’indipendenza dei propri tribunali. Solo il 23% degli intervistati crede nel lavoro della giustizia in Slovacchia. Lo dice un rapporto presentato lunedì dal commissario europeo per la Giustizia Vera Jourova, dove si legge che gli slovacchi sono preoccupati dalle interferenze e pressioni da parte del governo e degli uomini politici nel lavoro dei magistrati. Il documento valuta in particolare l’efficienza, la qualità e l’indipendenza della magistratura.

I circa 200 giorni in media per un contenzioso civile o commerciale mettono la Slovacchia tra gli Stati membri con i processi più lunghi (meglio comunque dell’Italia che risulta penultima in entrambi i casi). La Danimarca, la cui magistratura è la più degna di fiducia secondo lo studio (86%), ha processi che durano appena 20 giorni.

Nel febbraio scorso la Commissione europea aveva richiamato la Slovacchia per le carenze nell’indipendenza dei tribunali, gli scarsi progressi nella maggiore efficienza nel sistema e una difficile applicazione della legge. In risposta, il ministero della Giustizia slovacco ha affermato di voler lanciare una verifica indipendente ad ampio spettro del sistema giudiziario per modificare la percezione negativa dell’opinione pubblica delle attività della magistratura. Il ministero ha anche informato di avere in cantiere una serie di modifiche di legge che dovranno portare a un miglioramento delle procedure giudiziarie.

(Red)


Un’aula di corte distrettuale
(justice.sk)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google