RS – Il mondo adesso [G7-Siria, Egitto, Pulitzer, Svezia, Usa, Turchia, Sud Sudan, Somalia, Malesia]

news-mondoadesso

I ministri degli esteri dei paesi del G7 cercano una linea comune sulla Siria.Si svolge a Lucca il vertice dei paesi del G7, che sarà in programma fino all’11 aprile. Al centro del dibattito c’è la crisi siriana, dopo l’attacco chimico del 4 aprile su Khan Sheikun, in cui sono morte 89 persone. I leader mondiali sono alla ricerca di una strategia comune per convincere la Russia a prendere le distanze dal presidente siriano Bashar al Assad. Alla riunione partecipa anche il segretario di stato statunitense Rex Tillerson, che nei giorni scorsi ha criticato la condotta di Mosca. In risposta al raid con il gas nervino, il 7 aprile gli Stati Uniti hanno lanciato dei missili contro la base militare di al Shayrat. Nella città toscana ci sono state manifestazioni e cariche della polizia. A Roma i ministri del G7 non hanno trovato l’accordo sulla lotta ai cambiamenti climatici.


Tre mesi di stato di emergenza in Egitto dopo il doppio attentato contro due chiese. Il presidente Abdel Fattah al Sisi ha aumentato la presenza delle forze armate nel paese. Almeno 27 persone sono morte il 9 aprile a Tanta, a nord del Cairo, per una bomba esplosa nella chiesa di Mar Girgis dove si stava tenendo la liturgia delle palme. Alcune ore dopo, un’altra bomba è esplosa davanti alla chiesa di San Marco ad Alessandria, dove stava celebrando il papa copto, Tawadros II: almeno 16 i morti. Decine di persone sono rimaste ferite. I due attacchi, che arrivano a pochi giorni dalla visita di papa Francesco in Egitto, prevista per il 28 e il 29 aprile, sono stati rivendicati dal gruppo Stato islamico.


Annunciati i vincitori del premio Pulitzer. Per i servizi di pubblica utilità hanno vinto il New York Daily News e ProPublica per una serie di articoli sugli abusi compiuti dalla polizia di New York durante degli sfratti, effettuati principalmente in quartieri abitati da minoranze. Nella categoria breaking news ha vinto l’East Bay Times per la copertura di un incendio che ha ucciso 36 persone a Oakland, in California. Il premio per il giornalismo internazionale se l’è aggiudicato il New York Times per i suoi servizi sulla gestione del potere del presidente russo Vladimir Putin. Nella categoria Explanatory report il premio è andato all’International consortium of investigative journalists, all’editore McClatchy e al Miami Herald per l’inchiesta sui Panama Papers. Il Pulitzer per il romanzo è andato a Colson Whitehead per The underground railroad.


L’uomo arrestato per l’attentato di Stoccolma era stato espulso dalla Svezia.Rakhmat Akilov, un cittadino uzbeko di 39 anni, sospettato di aver guidato un camion contro la folla nella capitale svedese, aveva fatto una richiesta di soggiorno nel 2014 che gli era stata respinta. Nel dicembre del 2016 era stato espulso e quindi aveva fatto perdere le sue tracce. Secondo la polizia aveva espresso simpatie per gruppi estremisti come lo Stato islamico, ma sempre restandone ai margini. Il 7 aprile, un camion ha investito la folla su Drottninggatan, la strada pedonale più frequentata del centro di Stoccolma, per poi schiantarsi contro la vetrina di un grande magazzino. Quattro i morti e quindici feriti.


Alla viceconsigliera per la sicurezza nazionale della Casa Bianca è stato chiesto di lasciare l’incarico. A soli tre mesi dalla nomina, K.T. McFarland è stata nominata ambasciatrice a Singapore. L’abbandono di McFarland, ex analista della tv Fox News, arriva pochi giorni dopo la rimozione dello stratega politico di Donald Trump, Steve Bannon, dal consiglio per la sicurezza nazionale. Secondo gli analisti questi cambiamenti mostrano che il nuovo consigliere per la sicurezza nazionale, il generale H.R. McMaster, sta cambiando la composizione del consiglio scelto dal suo predecessore, Michael Flynn, licenziato dopo tre settimane quando è emerso che non aveva detto la verità sui contenuti di un colloquio con l’ambasciatore russo Sergej Kisljak.


Fermato in Turchia il giornalista Gabriele Del Grande. Lo scrive il quotidiano la Repubblica, citando fonti diplomatiche italiane. Sarebbe in stato di fermo nella provincia sudorientale dell’Hatay, al confine con la Siria. Gabriele Del Grande, 35 anni, è un giornalista e documentarista italiano nato a Lucca. Nel 2006 ha fondato l’osservatorio sulle vittime dell’emigrazione Fortress Europe.


Scontri nel Sud Sudan: morti almeno 16 civili. Nuovi combattimenti sono in corso tra le forze fedeli al governo di Salva Kiir e i ribelli agli ordini del vicepresidente Riek Machar a Wau, la seconda città più grande del paese.  Secondo la missione di pace dell’Onu nel Sud Sudan (Unmiss) circa 3mila persone, per la maggior parte donne e bambini, hanno cercato rifugio nella chiesa cattolica della città, mentre altri 84 si sono recati presso il Centro di protezione dei civili della stessa Unmiss.


Attentato all’interno di un campo militare a Mogadiscio, in Somalia. “Un kamikaze travestito da soldato è entrato nel principale campo di addestramento della città e si è fatto esplodere. Molti soldati sono stati uccisi, altri feriti, ma non conosciamo il numero esatto”, ha detto una fonte militare. ​Il giorno prima era stato presa di mira il nuovo capo dell’esercito, che era scampato a un attacco contro il suo convoglio nella capitale.


Le autorità malesi hanno sequestrato 18 corni di rinoceronte provenienti dal Mozambico. La merce, trovata all’aeroporto di Kuala Lumpur, ha un valore di oltre tre milioni di dollari. Il sequestro potrebbe indicare che il paese asiatico è diventato un centro per il contrabbando di avorio e corni di rinoceronte. Tra il 2011 e il 2014 il paese ha confiscato 4.624 zanne di elefante. Non è chiara la destinazione finale dei corni di rinoceronte.


I titoli dei quotidiani italiani di oggi 11 aprile 2017

  • Corriere della Sera: “False prove nel caso Consip”
  • La Repubblica: “L’accusa a Tiziano Renzi falsificata da un carabiniere”
  • La Stampa: “Falsi indizi contro il padre di Renzi”
  • Il Messaggero: “Atti falsificati su Tiziano Renzi”
  • Il Sole 24 Ore: “Slitta la pensione anticipata”
  • Il Fatto Quotidiano: “L’Unità, Bonifazi fece pressioni e minacce per favorire Pessina”
  • Il Giornale: “Carte false in Procura per incastrare papà Renzi”
  • Libero: “Il Pd è un cinepanettone”
  • Il Foglio: “Cosa ci dice dalla Francia il tocco snobistico di Mélenchon, il candidato che dovrebbe spaventare e invece fa simpatia”
  • Il manifesto: “Castigatis”

 


Dal sito Internazionale.it

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google