Fico: non dimentichiamoci di chi ha liberato Bratislava

I cittadini di Bratislava non dovrebbero dimenticare chi ha liberato la loro città, ha detto martedì il primo ministro Robert Fico nel commemorare il 72° anniversario della liberazione di Bratislava nella seconda guerra mondiale. Il suo intervento ha fatto seguito alla posa di corone di fiori al monumento ai caduti dello Slavin, dove sono sepolti migliaia di soldati, soprattutto sovietici. Il premier slovacco ha detto che i giovani ricevono spesso informazioni distorte sugli eventi della storia, ma anche se può sembrare che siano passati secoli da quando Bratislava è stata liberata, «sarebbe un errore enorme dimenticarci di queste persone». Io voglio «ringraziare tutti loro, inclusi i soldati dell’Armata Rossa, i rumeni e gli altri che hanno partecipato alla liberazione» di Bratislava  e dell’intera Slovacchia, ha detto.

Alla commemorazione hanno preso parte anche diversi ministri e l’ambasciatore russo in Slovacchia Alexey Leonidovich Fedotov. I combattimenti per la liberazione di Bratislava dalle truppe tedesche causarono la morte di 742 soldati sovietici di 470 tedeschi e ungheresi e di 121 civili. Diversi edifici furono bruciati, ma danni molto maggiori furono arrecati ad altre località della Slovacchia. La fine dei combattimenti avvenne la sera del 4 aprile 1945.

Lo stesso giorno il sindaco di Bratislava Ivo Nesrovnal nel suo discorso a una cerimonia presso il memoriale alla vitoria su piazza Suchon nella Città Vecchia, alla presenza di funzionari di governo e diplomatici, ha citato il pericolo della crescita dell’estremismo di destra nella società. Il primo cittadino ha invitato a non chiudere gli occhi davanti a «quanto sta accadendo intorno a noi». Sono sempre più popolari, ha detto, movimenti che sotto l’apparenza di soluzioni rapide e attraenti, «incitano all’ostilità e all’odio. […]. Dobbiamo ricordare che in tempi difficili le nazioni europee hanno trovato la forza e l’unità per affrontare il nazismo e l’ideologia del nazionalsocialismo», ha dichiarato il sindaco. Anche lui, come il premier, ha espresso la necessità di rendere omaggio a tutti coloro che hanno perso la vita in nome della lotta per la libertà.

(Red)


Foto: dettagli dal monumento Slavin
Guillaume Speurt cc-by-sa

terralibera.pl cc-by-nc

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google