Ministro Matecna: trovate altre partite di carne brasiliana con la salmonella

Gli ispettori dell’Autorità veterinaria e alimentare slovacca (SVPS) hanno trovato altre prove di salmonella nella carne di pollo importata dal Brasile, dopo i casi riscontrati alla fine di marzo. La scorsa settimana sono stati trovati batteri di Salmonella Mbandaka in fegato congelato di pollo brasiliano in località Prievidza (regione di Trencin), e i batteri di Salmonella Heidelberg in carne di pollo venduto a Bratislava. La ministra dell’Agricoltura Gabriela Matecna ha confermato oggi dopo la riunione di governo che sono state trovate contaminazioni di salmonella in sei casi nel fegato di pollo congelato e in un caso nel petto di pollo congelato. Nelle 669 ispezioni fatte finora sono stati prelevati 110 campioni e per 26 prodotti è stata disposta la distruzione immediata, ha detto Matecna.

La ministra ha poi sottolineato come si è scoperto essere coinvolte nella distribuzione della carne adulterata alcune società di comodo che hanno sede effettiva altrove rispetto all’indirizzo indicato come sede legale o operativa, e i loro nomi sono stati segnalati alla polizia per ulteriori verifiche. La protezione dei consumatori, ha continuato, è per noi una priorità e intendiamo perseguire con la massima fermezza coloro che sono colpevoli di aver messo in pericolo la salute pubblica.

Sono arrivati in Slovacchia, attraverso i Paesi Bassi e la Polonia, 21 tonnellate di carne brasiliana contraffatta. Le vendite di carne importata dal Brasile in Slovacchia sono state immediatamente vietate due settimane fa dopo che era emerso lo scandalo in Brasile, che ha coinvolto i più grandi produttori non solo brasiliani, ma mondiali. Gli ispettori veterinari slovacchi hanno sequestrato partite di carne adulterata in 54 ristoranti e in diversi negozi in tutto il paese.

La Slovacchia è stata tra i primi paesi nell’UE a ordinare ispezioni a tappeto su tutto il territorio per verificare la carne avariata o adulterata proveniente dal Brasile, che per l’80% arriva in Europa attraverso i Paesi Bassi. Carne infetta con salmonella è stata trovata in partite di carne brasiliana anche nei Paesi Bassi e in Repubblica Ceca.

Il Brasile è il più grande esportatore al mondo di carne rossa, e vende i suoi prodotti in 150 paesi di tutto il mondo. Oltre un centinaio di persone sono accusate in Brasile di aver adulterato i loro prodotti. Tra di loro anche dirigenti dei due maggiori produttori al mondo di carni rosse e bianche. Le aziende incriminate utilizzavano acidi e altre sostanze per mascherare la carne avariata, aggiungendo in alcuni casi patate, acqua e anche cartone per aumentare i profitti. In più, in alcune partite già pronte per l’esportazione la carne era infetta da salmonella

(La Redazione)


Foto pixabay CC0

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google