Pena di morte, la mappa con gli stati del mondo dove è applicata

La popolarità della pena capitale è in regresso nel mondo, e sono sempre meno i paesi che ha applicano. Ma quelli che invece continuano a impiegarla sono influenti e contano. Molto. Una mappa di Vividmaps illustra dove la pena di morte è utilizzata, e dove pur ufficialmente in vigore non viene di fatto applicata da anni.

La mappa indica i paesi dove non si uccide per legge da almeno 10 anni. In altri paesi la pena di morte è di fatto abolita, ma tenuta per circostanze eccezionali, come lo stato di guerra, paesi che sono concentrati in alcune parti del mondo con culture peculiari e diverse.

Si può notare poi che non c’è una corrispondenza così chiara tra paesi ad alto reddito ed abolizione della pena capitale, basta vedere Stati Uniti d’America e Giappone per vedere smentita questa tesi. E nemmeno i regimi autoritari applicano automaticamente la morte di Stato come pena ultima, dato che fanno eccezione alcune grandi democrazie tra cui quelle indicate sopra, mentre paesi dove la democrazia non è proprio di casa, come Uzbekistan e Turkmenistan, o alcuni stati africani, l’hanno abolita.

L’unica area geografica omogenea senza pena di morte è attualmente l’Unione europea, e la sua abolizione è del resto uno dei prerequisiti per diventare suo membro. In alcuni stati europei, tuttavia, i cittadini vorrebbero ripristinarla. Il 91% dei romeni lo vorrebbe, come il 66% degli ungheresi e il 57 e 58% rispettivamente di slovacchi e cechi, ma anche il 50% dei francesi.

Leggi tutto l’articolo qui


Mappa: Vividmaps
Foto: camera della morte, Oklahoma/Usa
Josh Rushing cc-by-nc-sa

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google