Bratislava approva il divieto per casinò e gioco d’azzardo in città

Il consiglio comunale di Bratislava ha approvato ieri un divieto totale di nuove sale per il gioco d’azzardo nella capitale, con l’eccezione dei punti vendita di scommesse e lotterie. La direttiva entrerà in vigore a partire da maggio e prevede il divieto per i casinò e i locali con slot machines di continuare la propria attività dopo la scadenza della licenza attuale in edifici nei quali sono situati alberghi, pensioni, alloggi residenziali, bar e complessi progettati per il commercio, la cultura e lo spettacolo pubblico.

Ben 27 dei 30 consiglieri presenti hanno votato a favore del divieto, altri due non hanno partecipato al voto e un consigliere si è astenuto. La votazione è arrivata dopo un acceso dibattito sulla questione, nel corso del quale alcuni consiglieri hanno definito troppo dura la delibera, che del resto a loro parere veniva sottoposta di nuovo al consiglio appena un mese dopo essere stata bocciata in febbraio. Il mese scorso erano stati 24 i consiglieri che hanno votato a favore del decreto su 41 consiglieri presenti, fallendo la maggioranza dei due terzi per un solo voto.

Il sindaco di Bratislava Ivo Nesrovnal è stato il paladino nella capitale della lotta contro il gioco d’azzardo e uno dei maggiori sostenitori di una petizione popolare firmata da oltre 130 mila abitanti della città.

A Bratislava sono in funzione attualmente 232 locali dove si può giocare d’azzardo, con oltre 2.700 slot e macchine di vari tipi.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.