Il Parlamento approva modifiche al confine di Stato tra Slovacchia e Ungheria

La linea del confine di stato tra Slovacchia e Ungheria subirà un aggiustamento a causa di alcuni progetti idrici sul fiume Ipel, in base a un accordo tra i due stati firmato ad Amsterdam nel gennaio 2016 che va a sostituire un precedente trattato del 1956. Una proposta di emendamento costituzionale in tal senso presentata dal ministro degli Interni Robert Kalinak è stata approvata ieri dal Parlamento con 142 voti a favore, molti di più dei 90 necessari.

Il tracciato del fiume Ipel (Caroig cc-by-sa/wikimedia)

I cambiamenti di frontiera seguiranno la modifica del tracciato del fiume Ipel e toccheranno aree dei distretti di Nove Zamky e Levice nella regione di Nitra e di Lucenec nella contigua regione di Banska Bystrica. Il confine verrà spostato al centro del nuovo letto del fiume e non cambierà la superficie dello Stato: in alcuni casi ci sono riduzioni di territorio che vengono compensate da un guadagno di terreni in altre aree.

(Red)


Foto rick-pic cc-by-nc-sa

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*