Quasi 50 mila firme contro la tassazione dei fondi pensione del terzo pilastro

Oltre 47 mila persone hanno già firmato una petizione rivolta contro i cambiamenti pianificati nel regime complementare di risparmio pensionistico (il cosiddetto terzo pilastro), lanciata dal comitato dell’Associazione delle società di gestione dei fondi pensione complementare (ADDS). Il comitato ha iniziato a raccogliere le firme Lunedi 4 Ottobre e spera di raggiungere le 100.000 sottoscrizioni entro la fine del mese per poi presentarle al Parlamento, chiedendo ai deputati di non sostenere l’emendamento.

Secondo la proposta, i contributi inviati da dipendenti e datori di lavoro ai fondi pensione supplementari diventerebbero imponibili, cancellando «praticamente qualsiasi motivazione a partecipare al terzo pilastro», facendo diventare la Slovacchia la «pecora nera nel mondo sviluppato, dove i Governi sostengono in ogni modo tutte le forme di risparmio pensionistico volontario», ha sottolineato il presidente di ADDS, Milos Krssak.

Secondo il Ministro delle Finanze Ivan Miklos, l’emendamento consente di eliminare privilegi ingiustificati, che provocano una deformazione del mercato.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.