Il consumo di energia in Slovacchia lo scorso anno è stato il più alto dal 1983

Il consumo di elettricità in Slovacchia è aumentato del 2% l’anno scorso arrivando a 30,1 TWh, il livello più alto dal 1983, anno al quale risalgono le statistiche ufficiali, secondo quanto ha riferito Slovenské elektrárne (SE), produttore principale di energia elettrica nel Paese. Con la crescita del consumo è cresciuta anche l’importazione di elettricità, dato che la produzione nazionale è aumentata solo dell’1%. Del totale prodotto in Slovacchia di 27,5 TWh, la quota di SE è pari al 70%. Sulla produzione 2016 hanno influito manutenzioni programmate delle centrali nucleari e in parte l’estate piovosa che ha ridotto la produzione degli impiani fotovoltaici. Il minor consumo di elettricità in Slovacchia risale al 1993, quando fu di 24,5 terawattora.

La Slovacchia ha prodotto la maggiore quantità di elettricità oltre dieci anni fa, quando ancora erano in funzione i due reattori più vecchi della centrale nucleare di Jaslovske Bohunice, che furono spenti nel 2006 e 2008 in base alle condizioni di ingresso della Slovacchia nell’Unione europea. Da allora il Paese deve importare una parte dell’energia consumata. L’attuale completamento dei reattori 3 e 4 della centrale nucleare di Mochovce porterà la Slovacchia alla completa sufficienza energetica e una parte dell’energia prodotta sarà nuovamente resa disponibile per l’esportazione.

(Red)


Foto diversey cc-by

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google