Seconda vittoria di tappa ieri per Peter Sagan alla Tirreno-Adriatico

Peter Sagan, campione del mondo e d’Europa in carica, ha di nuovo tagliato il traguardo davanti a tutti nello sprint finale della quinta tappa della Tirreno-Adriatico, 200 chilometri di percorso da Rieti a Fermo pieno di salite ripide e lunghe discese, non a caso definita la “tappa dei muri”. Quello di ieri è il secondo trionfo nella classica italiana di primavera dopo il successo nella terza tappa, anch’essa terminata per un soffio allo sprint davanti a Elia Viviani e Jurgen Roelandts a Montalto di Castro il 10 marzo. A Sagan anche il terzo posto nella seconda tappa e due Maglie Rosse quale leader della classifica a punti.

Lo slovacco che da quest’anno corre con la squadra Bora-Hansgrohe con un contratto milionario ha battuto ieri allo sprint Thibaut Pinot e Primoz Roglic dopo aver ricucito il distacco con la testa della corsa negli ultimi 3 chilometri e scattare per la volata finale a 200 metri dal traguardo. Eppure, il campione ha dichiarato che ieri non si sentiva tanto bene, e il gruppo da subito ha preso una andatura molto veloce, «come se gli altri corridori non sapessero quanto dura fossa questa tappa». Sagan ha ringraziato il compagno di squadra Rafal Majka che «si è sacrificato e ha lavorato tantissimo per mettermi in condizione di vincere». La tappa ha attraversato alcuni dei territori devastati dal terremoto del 2016, e Sagan ha espresso dolore per le popolazioni colpite: «È stato molto triste vedere lungo il percorso il disastro del terremoto, sembrava irreale, mi dispiace tanto per loro», ha dichiarato a fine gara.

A due tappe dal traguardo finale della Tirreno-Adriatico, questa è la settima vittoria complessiva nella storia della corsa per Sagan, che raggiunge al 6° posto di tutti i tempi Erik Zabel. La corsa ha ancora due tappe alla fine, ma Sagan non ha ambizioni di vittoria, e viaggia al 49esimo posto della classifica generale, dove a comandare sono Nairo Quintana, Thibaut Pinot e Promoz Roglic.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

(La Redazione)


Foto Flowizs cc-by – Sagan a Montreal
nel 2016 con la maglia Tinkoff

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.