Amazon aprirà a Sered un nuovo centro logistico

La società americana Amazon, specializzata nel commercio online di una vasta serie di prodotti, aprirà il suo primo centro di logistica di ritorno nella zona industriale Mountpark a Sered (regione di Trnava), nel sud della Slovacchia, dove saranno creati oltre 1.000 posti di lavoro nei prossimi tre anni. Si chiama logistica di ritorno (reverse logistics) la movimentazione dei prodotti dalla destinazione finale a ritroso nella catena di distribuzione fino al produttore iniziale o ad un nuovo soggetto, allo scopo di recuperare valore da prodotti che hanno esaurito il loro ciclo di vita.

Il centro, che dovrebbe essere aperto nel terzo trimestre di quest’anno, avrà una superficie di oltre 60 mila metri quadrati e sarà concentrato sui clienti europei di Amazon. Il lavoro dei dipendenti consisterà nel valutare i prodotti non consegnati o che sono stati restituiti ad Amazon.

La società ha deciso di locare in Slovacchia un tale centro, hanno dichiarato i suoi rappresentanti oggi, convinta dai buoni risultati dell’ufficio di Amazon a Bratislava, dove sono impiegati più di 850 lavoratori tra manager finanziari, analisti, gestori dei servizi ai clienti, manager delle risorse umane e personale di supporto alle vendite.

Il ministro dell’Economia Peter Ziga (Smer-SD) ha espresso soddisfazione per l’apertura del centro che, «oltre agli ovvi benefici per l’economia e l’occupazione», non costa nulla allo Stato, dato che Amazon non ha chiesto aiuti agli investimenti. Il progetto è stato sostenuto dall’inizio dal ministero delle Finanze, che avrebbe avuto un ruolo fondamentale nei negoziati con la società.

Tra qualche mese Amazon inizierà il processo di selezione della manodopera per Sered, con profili da operativi, esperti di tecnologie, addetti alle risorse umane e ai servizi finanziari, oltre a specialisti IT.

(La Redazione)


Foto Álvaro Ibáñez cc-by

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*