La regione di Bratislava terza per PIL pro capite tra tutte le regioni dell’EU

Tra tutte le 263 regioni dell’UE, quella di Bratislava si è piazzata al terzo posto per ricchezza prodotta pro capite, dietro Amburgo e Lussemburgo. Nella valutazione pubblicata l’altro ieri dalla Commissione europea il PIL pro capite standard di potere d’acquisto (SPA) della regione di Bratislava ha raggiunto un punteggio di 187, mentre la media nei 28 Stati membri dell’UE è di 100.

Se Bratislava è ricca, non vale però lo stesso per le altre tre delle quattro regioni in cui è suddiviso il Paese a livello europeo, che mostrano ritardi significativi. Nell’indice globale di competitività, Bratislava risulta 96esima (di 263), mentre la regione della Slovacchia occidentale è al 196esimo posto sia nell’indice di competitività che per il PIL prodotto pro capite; la Slovacchia centrale è al 211esimo per quanto concerne l’indice e 226esima per il PIL; infine la Slovacchia orientale è 225esima nell’indice globale e 241esima per il PIL prodotto.

Questa è la terza volta che la Slovacchia compare nel Regional Competitiveness Index (le precedenti nel 2010 e 2013), che misura la competitività regionale e mette a confronto gli indicatori di base, come il PIL pro capite, la salute, l’istruzione, l’ambiente, le infrastrutture digitali e l’innovazione.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.