Le due insegnanti rom hanno trovato lavoro

La denuncia del quotidiano SME fatta la scorsa settimana (vedi) della difficoltà di due donne rom con istruzione universitaria a trovare un lavoro, ha avuto un risvolto positivo. Le donne hanno finalmente ricevuto l’offerta di una posizione adatta, dice lo stesso giornale, dopo quattro anni nei quali hanno solo ricevuto dei no, vuoi perchè troppo istruite, vuoi perchè troppo poco.

L’offerta è pervenuta alle insegnanti rom Viera e Andrea Samkova dall’Università di Salute e Scienze Sociali Santa Elisabetta. L’ex rettore dell’Istituto, Vladimir Krcmery, ha detto che questi casi non dovrebbero accadere e che la sua scuola ha bisogno di insegnanti rom.

«Il primo motivo per cui abbiamo deciso di offrire un posto di lavoro alle sorelle Samkov è la constatazione che una tale situazione può accadere anche in uno Stato membro dell’UE», dice, aggiungendo che molti studenti rom frequentano la loro università, che ha filiali in varie città slovacche. «È una cosa ideale che questi studenti siano educati da insegnanti rom», ha aggiunto. Molte istituzioni statali hanno ammesso che le due sorelle sono state discriminate, ma hanno detto di non poterle aiutare. «Sfortunatamente, noi non abbiamo – se non molto limitati – mezzi legali per influenzare il processo di selezione dei lavoratori nelle scuole», ha detto il Segretario di Stato del Ministero dell’Educazione Jaroslav Ivanco (SDKU-DS).

(Fonte SME)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google