Mostra dell’italiana Laura Pitscheider apre oggi al Castello di Bratislava

Oggi pomeriggio sarà aperta una mostra dell’artista Laura Pitscheider presso il Castello di Bratislava. Per la mostra, intitolata “Le icone dell’essere”, quasi tutte le opere sono dipinte su carta, con colori (acrilici, acquerelli, colle, ori, resine , pigmenti) che l’artista realizza da sé. Dal catalogo che accompagna la mostra, intitolato ”Le Icone del Silenzio” leggiamo:

«Nel raccoglimento del suo studio, di fronte a quel poeticissimo “ramo del lago di Como” di manzoniana memoria, dove tutto è arte, ma soprattutto purezza, la Pitscheider continua oggi l’esercizio della sua ininterrotta scrittura dove pittura e poesia fluiscono e confluiscono. Ne escono le icone della mutevole e multiforme accidentalità dell’essere, che è poi anche la sua e la nostra precarietà e finitudine.
Le icone del silenzio, di estremo rigore e di rastremata asciuttezza: una pittura condotta con ferrea tensione intellettuale, priva di compiacenze e di colpi di effetto, anzi non di rado ostica e spoglia. Ecco perchè scegliere di esporre le spoglie icone della Pitscheider significa fare una scelta inequivocabile in favore della pittura e della nobiltà dell’arte. Ma in questo inarrivabile tendere sta anche l’eticità del vivere come del far pittura.
I quadri, uno per uno, hanno una loro storia, un loro frammento di spirito che vi brucia dentro, una loro vis poetica che stimola in noi l’avvio di una fascinazione. Fascinazione che deve però essere subito abbandonata perchè ci porterebbe fuori strada. L’analisi deve spingersi molto più in profondo, coinvolgerci totalmente, farci capire che ogni riferimento è sbagliato poichè bisogna inventare tutto di nuovo».

Laura Pitscheider ha studiato a Milano (Accademia di Brera), poi a Salisburgo, a Venezia. Deve la sua formazione artistica alle numerose esperienze all’estero (Austria, Germania, Olanda, Medio Oriente).
Poeta, artista, giornalista, la Pitscheider ha al suo attivo una prestigiosa carriera di esposizioni in Italia e all’estero e di riconoscimenti tra cui varie edizioni del premio “Città di Milano” e la „Temoignage d’honneur” conferitole dall’Unione dei Critici Europei d’Arte in occasione della sua esposizione al Parlamento Europeo di Strasburgo nel 1998. Degna di nota anche la sua partecipazione alle attività di „Genova capitale europea della Cultura 2005”. Su una cultura di base poliedrica, Laura Pitscheider innesta in modo molto originale tematiche ed ansie del mondo europeo ed americano. Sul finire degli anni Settanta, attivamente partecipe del clima di rinnovamento che informa di sè gli ambienti artistici e culturali e che sfocerà nelle formulazioni più innovative e trasgressive della creatività estetica, l‘artista si afferma come importante esponente di un astrattismo personale variamente articolato. Questa mostra, che rappresenta una testimonianza del calore e dell’intensità di una straordinaria artista, intende offrire agli amici slovacchi un altro tassello dell’arte italiana contemporanea che ci stiamo impegnando a documentare.

Con il patrocinio di: Ministro della Cultura e del Turismo della Repubblica Slovacca Daniel Krajcer, Ambasciatore d’Italia in Slovacchia Brunella Borzi Cornacchia, Direttore della Sezione della Diplomazia Culturale del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Slovacca Jana Tomkova.

Laura Pitscheider
Le Icone dell’essere
Vernissage: 6 Ottobre 2010, ore 17:30
Mostra aperta dal 7 al 21 Ottobre 2010
Orari: Mar-Dom ore 11 – 17
Luogo: Zapadna terasa, Castello di Bratislava
Organizzato da: IIC
In collaborazione con: Ufficio del Parlamento Slovacco

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google