Corruzione, la Slovacchia non migliora

Nella classifica di Transparency International della corruzione percepita, la Slovacchia nel 2016 è al 54° posto, mantenendosi al livello di 51 punti su 100 del 2015, ma peggiorando il suo stato di quattro posizioni. Continua dunque in Slovacchia, secondo l’organizzazione internazionale, il ristagnare nella lotta contro la corruzione, mentre anche il resto del mondo segna complessivamente una flessione.

L’arretramento dal 50° posto del 2015 è dovuto, indica la filiale slovacca Transparency International Slovakia (TIS), è dovuto all’aumento del numero complessivo dei paesi partecipanti all’Indice, che è passato da 168 a 176. Tra i paesi membri della UE, nota TIS, la Slovacchia ha il settimo peggior risultato: solo Croazia, Ungheria, Romania, Italia (terzultima), Grecia e Bulgaria fanno di peggio.

Nel rapporto 2016 Corruption Perception Index il paese meno corrotto risulta la Danimarca (a 91 punti), seguita da Svezia (90), Nuova Zelanda (88) e Olanda (87), mentre al fondo della classifica sono, in uno scomodo pari merito, Somalia e Corea del Nord (8 punti).

TIS ha evidenziato come nel anche il 2016 non abbia visto nessun politico di alto livello o imprenditore di primo piano condannato per corruzione in Slovacchia. È anzi vero il contrario, dicono i rappresentanti di TIS, dato che ad esempio il caso di frode fiscale che coinvolge l’uomo d’affari Ladislav Basternak, che tanto spazio ha avuto sui media e nella vita pubblica del paese negli ultimi mesi, non ha portato a nulla. Prova, dice TIS, che l’uguaglianza di fronte alla legge non si applica a chi è vicino agli uomini di  governo. Lo stesso è avvenuto con il caso delle accuse di clientelismo al ministero degli Esteri per eventi realizzati nel corso della presidenza slovacca del Consiglio della UE.

Ci sono inoltre preoccupazioni riguardo alla normativa a protezione degli informatori che fu approvata dal secondo governo Fico (2012-16): la legge ha dato fino ad oggi risultati minimi e proprio nel caso del ministero degli Esteri i testimoni di fatti di presunta corruzione sono stati attaccati [dal governo] per le loro azioni, scrive TIS, sottolineando che di quelle misure si salvano solo le norme contro le società di comodo.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google