RS – Il mondo adesso [Somalia, Italia, Trump, Israele, Germania, Siria, Balcani, Gambia, Everest]

news-mondoadesso

Due autobombe nei pressi di un hotel a Mogadiscio, almeno sette morti. Alcuni militanti del gruppo jihadista Al Shabaab hanno attaccato l’hotel Dayah, che si trova vicino alla sede del parlamento della capitale somala. I terroristi hanno fatto esplodere due autobombe e poi sono entrati nell’albergo, aprendo il fuoco. Secondo le prime testimonianze ci sarebbero anche diversi feriti, tra cui alcuni giornalisti.


Estratto il corpo della ventunesima vittima dall’hotel Rigopiano. I vigili del fuoco hanno recuperato nella notte tre corpi senza vita, non ancora identificati, due di sesso femminile e uno di sesso maschile. È salito così a 21 il numero delle vittime ed è sceso a otto quello dei dispersi. Nove persone sono state messe in salvo dai soccorritori nei giorni scorsi. L’albergo è stato travolto da una valanga il 18 gennaio, probabilmente causata dalle scosse di terremoto.


Donald Trump pronto ad annunciare il muro al confine con il Messico. Il presidente statunitense ha annunciato che oggi sarà “un grande giorno” per la sicurezza nazionale. Trump dovrebbe firmare diversi ordini esecutivi sull’immigrazione e la sicurezza delle frontiere, compreso quello che dà il via alla costruzione di un muro al confine messicano. Attese anche misure restrittive nei confronti delle persone provenienti da sette paesi africani e mediorientali, inclusi Siria, Iraq e Yemen. Questa decisione potrebbe scatenare le proteste delle organizzazioni umanitarie.


L’Onu condanna la decisione di Israele di costruire nuovi insediamenti. Il 24 gennaio il primo ministro Benjamin Netanyahu aveva annunciato un piano per la costruzione di 2.500 nuove abitazioni all’interno degli insediamenti in Cisgiordania. Secondo una portavoce delle Nazioni Unite questo genere di “azioni unilaterali” sono un ostacolo al processo di pace basato sulla soluzione dei due stati.


Attesa per oggi la sentenza della corte costituzionale sull’Italicum. La sentenza della corte sulla costituzionalità della legge elettorale, conosciuta come Italicum, sarà annunciata in tarda mattinata. Le motivazioni della sentenza della corte saranno depositate tra il 15 e il 28 febbraio, ed è probabile che la consulta chieda al parlamento di approvare una nuova legge elettorale che recepisca le sue indicazioni. Premio di maggioranza, ballottaggio, capolista bloccati sono i punti che potrebbero essere dichiarati incostituzionali.


Martin Schulz sarà il candidato dei socialdemocratici tedeschi alle prossime elezioni. Il Partito socialdemocratico di Germania (Spd) ha scelto l’ex presidente del parlamento europeo Martin Schulz per contendere la cancelleria ad Angela Merkel nelle elezioni politiche che si terranno a settembre del 2017. Dopo la rinuncia alla candidatura del presidente dell’Spd, Sigmar Gabriel, i responsabili del partito hanno scelto Schulz all’unanimità.


Iran, Russia e Turchia propongono un sistema per monitorare la tregua in Siria. In conclusione dei colloqui di Astana i tre paesi si sono accordati per assicurare il rispetto del cessate il fuoco e prevenire la ripresa delle violenze. I tre governi sostengono inoltre la partecipazione dei gruppi dell’opposizione armata siriana ai negoziati di Ginevra dell’8 febbraio. Il comunicato non è stato sottoscritto dai ribelli, che propongono un diverso meccanismo di cessate il fuoco. Il governo di Damasco continua però la sua offensiva nella valle del fiume Barada.


Una missione scientifica indiana misurerà l’altezza dell’Everest. Il forte terremoto che ha colpito il Nepal nel 2015 ha profondamente cambiato l’ambiente e potrebbe aver avuto un impatto anche sull’Everest, la montagna più alta del mondo. Alcuni dati satellitari suggeriscono una riduzione dell’altezza di qualche centimetro. I ricercatori vogliono quindi verificare l’altezza effettiva con una misura da terra. L’altezza ufficiale dell’Everest, 8.848 metri, fu rilevata 62 anni fa.


Violenze e respingimenti illegittimi contro i minori migranti nei Balcani. Lo denuncia un rapporto di Save the children secondo cui ogni giorno entrano in Serbia un centinaio di minori, molti dei quali vengono respinti dall’Ungheria e dalla Croazia. Negli ultimi due mesi, secondo Save the children, sono stati documentati 1.600 casi di violenze e torture operate dalle guardie di confine per respingere i migranti in Serbia.


Il nuovo presidente del Gambia Adama Barrow comincia a formare il suo governo. Barrow, che si trova ancora in Senegal per motivi di sicurezza, ha nominato Fatoumata Tambajang come vicepresidente e nelle prossime ore annuncerà gli altri ministri del suo governo, mentre le truppe senegalesi cercano di ristabilire le condizioni di sicurezza per far arrivare il presidente nel paese, dopo la fuga dell’ex capo di stato Yahya Jammeh.


Presto sarà pubblicato un racconto inedito di Mark Twain. Si tratta di una favola che Twain aveva dedicato ai suoi figli e sarà pubblicato come un libro illustrato, più di un secolo dopo che è stato scritto. Un ricercatore lo ha scoperto studiando le note di un libro negli archivi Twain all’Università della California, a Berkeley.


I titoli dei quotidiani italiani di oggi 25 gennaio 2017

  • Corriere della sera: “Nomine e chat Raggi è indagata anche per falso”
  • La Repubblica: “Falso e abuso, Raggi indagata”
  • La Stampa: “Prima mossa di Trump vede i big dell’auto: ‘Fate affari negli Usa’”
  • Il Sole 24 Ore: “Generali, Intesa studia il piano. La Consob convoca i vertici”
  • Il Messaggero: “Abuso e falso, Raggi indagata”
  • Il Fatto Quotidiano: “Prende i soldi e scappa al buio: inchieste e rivolte contro l’Enel”
  • Il Giornale: “Dio non è abruzzese”
  • Libero: “Non funziona più niente”
  • L’Unità: “Roma, Raggi è indagata”
  • Il manifesto: “Non c’è pace”

 

 


Dal sito Internazionale.it

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google