Ultim’ora: Hotel Rigopiano, individuate sei persone vive sotto la slavina

A Farindola, dove l’Hotel Rigopiano nella giornata di mercoledì è stato travolto da una slavina, continuano i soccorsi e i tentativi di raggiungere i dispersi e i potenziali sopravvissuti. Il bilancio attuale conta ufficialmente due vittime; come si è appreso oggi, nella tarda mattinata, sei persone sono vive e sono state individuate dai vigili del fuoco sotto le macerie. Una prima conferma arriva dal viceministro dell’Interno, Filippo Bubbico che cita le strutture delle squadre di soccorso.Salirebbe quindi a otto il numero dei superstiti: un cliente e un manutentore si erano salvati nella giornata di mercoledì trovandosi all’esterno.

Dalla struttura, già dalla giornata di giovedì, non erano arrivate richieste di aiuto e resta ancora incerto il numero dei dispersi.

Una situazione complessa, come già ieri l’aveva descritta la Protezione civile e che, con il passare delle ore, vede anche aumentare le polemiche: secondo prime ricostruzioni, gli ospiti erano pronti a ripartire già nel primo pomeriggio del 18 gennaio ed erano in attesa dello spazzaneve.

Poi, ore dopo, il devastante impatto della slavina sulla struttura che sarebbe stata spostata rispetto al suo perimetro originario.

Una difficoltà, quella di raggiungere il resort, con la quale si sono dovuti confrontare anche i soccorritori, giunti ore dopo a causa della complessa situazione delle vie di comunicazione. I primi soccorritori sono arrivati, sugli sci, intorno alle 4 del mattino di giovedì.

Continua a leggere qui

 


Foto Flickr cc-by-sa, Vigili del Fuoco

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.