RS – Il mondo adesso [Italia, Gambia, Mali, CIA, Costa d’Avorio, Israele, caldo record]

news-mondoadesso

Almeno due morti a causa del terremoto nell’Italia centrale. Nella notte i vigili del fuoco hanno recuperato il cadavere di un uomo di 83 anni che è stato travolto dal crollo di una stalla a Castel Castagna, in provincia di Teramo. A Farindola, in provincia di Pescara, un albergo è stato travolto da una frana: i soccorritori hanno dichiarato che ci sono “tanti morti” e hanno estratto una vittima dalle macerie. Recuperati due dispersi, uno in condizioni serie, a Castiglione Messer Raimondo, sempre in provincia di Teramo. Nella notte ci sono state nuove scosse di terremoto: almeno ottanta scosse di magnitudo non inferiore a 2 e due di magnitudo 3,5. Il 18 gennaio ci sono state quattro forti scosse di magnitudo superiore a 5. I soccorsi sono resi difficili dalle condizioni meteo, in particolare dalla neve.


Il presidente del Gambia non si è dimesso nonostante la scadenza dell’ultimatum del Senegal. Il presidente gambiano Yahya Jammeh, ​sconfitto alle elezioni di dicembre, avrebbe dovuto lasciare il suo incarico il 19 gennaio, ma il parlamento ha esteso il suo mandato di tre mesi e ha approvato lo stato di emergenza. Migliaia di persone stanno lasciando il paese per timore di un’ondata di repressione e di violenza, mentre sale la tensione con gli altri paesi dell’Africa occidentale. Il Senegal ha cominciato a inviare truppe lungo il confine con il Gambia, minacciando di invadere il paese, ma Jammeh non si è dimesso nonostante l’ultimatum scadesse a mezzanotte.


Attacco suicida in Mali, il bilancio arriva a 50 vittime. Un’autobomba è esplosa in una base militare a Gao, in Mali. Gao è la principale città del nord del Mali e rimane scenario di tensioni tra esercito e jihadisti nonostante l’intervento armato dei francesi nel 2013 e dei caschi blu delle Nazioni Unite della missione Minusma. L’attentato è stato rivendicato dal gruppo estremista islamico Al Morabitoun.


La Cia pubblica 13 milioni di documenti desecretati. I servizi segreti statunitensi hanno reso disponibili online 800mila file per un totale di 13 milioni di pagine di documenti che erano sottoposti al segreto di stato. Si tratta di rapporti dell’intelligence e studi di diverso tipo. Tra i documenti anche le relazioni di Henry Kissinger, segretario di stato con Richard Nixon e Gerald Ford.


Riaperto il porto di Abidjan, in Costa d’Avorio. Le guardie di sicurezza dello scalo marittimo ivoriano, uno dei più importanti dell’Africa occidentale, per alcune ore hanno bloccato tutte le vie d’accesso al porto di Abidjan. Nelle prime ore della sera il porto è stato sbloccato, anche se la contesa in atto tra il governo della Costa d’Avorio e alcuni gruppi paramilitari, scontenti del trattamento economico a cui sono sottoposti, non è ancora stata risolta.


Due persone sono morte in Israele durante degli scontri tra la polizia e una comunità beduina. Si tratta di un agente della polizia israeliana e un componente della comunità beduina di Umm al Hiran, villaggio nel deserto del Negev, a sudest di Gerusalemme. Mentre le autorità israeliane stavano cercando di consentire la demolizione di case costruite abusivamente, sono scoppiati degli scontri con la popolazione locale. Secondo i militari un arabo israeliano alla guida della sua automobile ha cercato di investire un blocco di polizia. Secondo altre ricostruzioni l’uomo ha perso il controllo dell’auto dopo che era stato colpito.


Il 2016 è stato l’anno più caldo da quando si registrano le temperature. I dati sulle temperature forniti dalla Nasa e dall’ufficio meteorologico del Regno Unito fanno segnare un incremento di 0,07 gradi rispetto al 2015. Quindi, secondo i dati della Nasa, il 2016 è l’anno più caldo da quando si sono cominciate a registrare le temperature, cioè dal 1880 a oggi. Tutti gli esperti concordano che i principali fattori di questi record sono gli effetti di El Niño e delle emissioni di anidride carbonica.


I titoli dei quotidiani italiani di oggi 19 gennaio 2017

  • Corriere della Sera: “Scosse, neve, dispersi. ‘Aiutateci’”
  • La Repubblica: “Il dramma del sisma infinito. Valanga su hotel: ‘Aiutateci’”
  • La Stampa: “Neve e macerie, Centro Italia in ginocchio”
  • Il Sole 24 Ore: “‘No a un’Europa a due rigidità’”
  • Il Messaggero: “‘Scosse e gelo, lasciati soli’”
  • Il Fatto Quotidiano: “Solo il terremoto si ricorda dei terremotati”
  • Il Giornale: “Non arrivano i nostri”
  • Libero: “In ginocchio dalla Merkel”
  • Il Foglio: “Scuole evacuate a caso e terremotati al freddo. L’inadeguatezza della Pa italiana alla prova delle emergenze”
  • l’Unità: “Non seppellite anche la speranza”
  • il manifesto: “Cumuli di rabbia”

 

 


Dal sito Internazionale.it

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google