Mercato del lavoro in Slovacchia, previsioni positive e preoccupazioni per il 2017

Le tendenze positive nell’economia slovacca, previste continuare quest’anno e nei prossimi con tassi  di crescita attesi oltre il 3% e un ulteriore aumento dal 2018, quando entrerà in produzione il quarto impianto automobilistico del paese, quello del gruppo britannico Jaguar Land Rover. La crescita dovrebbe tradursi in nuovi posti di ed aumenti salariali, anche se la carenza di forza lavoro – soprattutto per certe posizioni specialistiche – continuerà ad acuirsi quest’anno, secondo le previsioni di diversi analisti.

Il tasso di disoccupazione, che a novembre era del 8,78%, si è ridotto di due punti in un anno (era al 10,6% nel dicembre 2015) e in generale la situazione sul mercato del lavoro sta migliorando. Rimane comunque uno zoccolo duro di disoccupati di lunga durata, e secondo le opinioni di molti, incluso il governo, sarà difficile andare sotto un tasso di senza lavoro del 7-8% in quanto in Slovacchia si può considerare tale percentuale come fisiologica (o ‘frizionale’).

Ma per i disoccupati di lunga durata è necessario, dicono gli analisti, mantenere o anche ricreare le loro abitudini di lavoro e competenze, in modo che possano essere assunti quando si presentano le offerte di lavoro adatte a loro. Così pensa ad esempio Katarina Muchova della banca Slovenska Sporitelna. L’agenzia di consulenza McRoy Group crede che il mercato del lavoro continuerà a soffrire di mancanza di manodopera qualificata, e le imprese dovranno dedicarsi a cercare dipendenti all’estero. Una opinione condivisa dagli analisti della Banca Centrale Slovacca (NBS), secondo i quali nel 2016 si è visto un numero record di posti di lavoro vacanti, con le aziende in difficoltà nel trovare il personale necessario. Un problema che nel ciclo lungo potrebbe anche limitare la crescita effettiva dell’occupazione. Nel frattempo, l’impiego di stranieri ha visto una crescita continua in Slovacchia, con quali 1.000 persone assunte ogni mese nell’ultimo anno, un numero tuttavia non ancora sufficiente a coprire le attuali esigenze occupazionali.

Nel 2017 sono previsti essere creati nuovi posti di lavoro soprattutto nell’industria manifatturiera, automobilistica e meccanica, ma anche nei trasporti e nella logistica. Le posizioni lavorative più ricercate, secondo McRoy, saranno operatori di produzione, programmatori CNC, addetti al controllo qualità, saldatori, carrellisti, magazzinieri e specialisti di metalli. Il maggior numero di tali offerte è previsto nella Slovacchia occidentale (nelle aree di Bratislava, Trnava, Trencin e Nitra), ma anche a Kosice, nell’est del paese.

(Red)


Sal Falko cc-by-nc, skeeze/CC0

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google