In Slovacchia ci sono 153 partiti politici

Sono 153 i partiti e movimenti politici registrati in Slovacchia, 64 dei quali sono oggi attivi, mentre gli altri 89 non hanno fatto ultimamente alcuna attività e sono in via di scioglimento. Nel corso dell’ultimo anno non è stato registrato alcun nuovo partito, e anzi due organizzazioni (Magnificat Slovakia e Robíme to pre deti – SF) sono state cancellate dal registro detenuto dal ministero degli Interni.

Anche se sono così tanti, il grande pubblico conosce in realtà solo i nomi di una decina di partiti, tra cui gli otto presenti in Parlamento: Smer-SD, Libertà e Solidarietà (SaS), OLaNO-NOVA (coalizione composta da Gente Comune e Personalità Indipendenti e da NOVA), Partito Nazionale Slovacco (SNS), Partito Popolare Nostra Slovacchia (LSNS), Sme Rodina, Most-Hid, #Siet. E alcuni altri che sono stati in Parlamento o che hanno una certa storia, come il Movimento Cristiano-Democratico (KDH), il Partito della Comunità Ungherese (SMK), l’Unione Slovacca Democratica e Cristiana  (SDKU-DS), il Partito Comunista della Slovacchia (KSS) o i Verdi (Zeleni). Alcuni partiti hanno una valenza solo a livello locale, e magari hanno consiglieri e sindaci in alcuni comuni o regioni ma sono sconosciuti altrove, anche a causa dello sbarramento elettorale del 5% dei voti nelle elezioni nazionali.

Tra i partiti che sono stati ultimamente in via di liquidazione vi sono anche due nomi che qualche tempo fa avevano fatto parlare di sé, scrive il quotidiano Sme sul suo sito: Nová demokracia e Tip. Il primo fu fondato nel 2009 dal governatore della Regione di Trnava (posizione che occupa dal 2005) Tibor Mikus, il secondo nel 2013 per partecipare alle successive elezioni europee del 2014 dove ottenne il 3,7%. Alle ultime parlamentari del 2016 Tip ha ottenuto lo 0,72%.

Per fondare un partito è necessario raccogliere 10.000 firme da presentare per la registrazione al ministero degli Interni. Oggi non ci sono richieste di registrazione pendenti, né richieste di cambio di nome o trasformazione di un partito già esistente. Il cambio di nome è pratica abbastanza comune, quando un partito viene ‘ceduto’ ad altri che vogliono accelerare il processo di registrazione ed evitarsi la briga di tutta la burocrazia necessaria. L’ultimo “acquisto” noto di un partito riguarda la formazione che ha portato Boris Kollar in Parlamento lo scorso marzo, Siamo una Famiglia (Sme Rodina), che Kollar ha trasformato nel 2015 da un precedente partito registrato nel 2011 come Strana občanov Slovenska (Partito dei cittadini della Slovacchia). Sme Rodina si è presentato la prima volta alle elezioni parlamentari nel 2016, dove ha ottenuto il 6,62% dei voti e 11 seggi. Dopo aver perso per strada tre eletti, finiti tra gli indipendenti, oggi il partito ha 8 deputati, il numero minimo per poter costituire un gruppo parlamentare.

(La Redazione)


Illustr: BSlovacchia
Foto nrsr.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google