Pociatek: la manovra finanziaria fermerà la crescita dei salari reali

Parlando al programma di discussione politica di TV Markiza ‘Na Telo’, il Ministro delle Finanze Ivan Miklos (SDKU-DS) ha ammesso ieri che il costo della vita di una famiglia slovacca di quattro persone crescerà di 33 euro l’anno prossimo, ma non tutti per il pacchetto di austerità del Governo, come pretendono i sindacati.

«L’impatto dei provvedimenti del Governo sarà solo di un terzo della somma. I calcoli dei sindacalisti sono giusti, ma riguardano una cosa completamente diversa», ha detto Miklos.

Egli crede che l’inflazione il prossimo anno aumenterà al 3,7%, ma le tasse influenzeranno la cifra solo dell’1,2%, mentre il resto verrà dalla crisi o dall’apprezzamento delle materie prime sui mercati mondiali.

«L’impatto sulla gente sarà superiore di quanto previsto dal Ministero», ha detto il predecessore di Miklos, Jan Pociatek (Smer-SD). Secondo lui, il pacchetto di austerità fermerà la crescita dei salari reali, che Miklos al contrario imputa all’inflazione.

Pociatek ha criticato il piano di bilancio 2011 che, a suo parere, accolla il recupero del deficit sulle spalle del popolo. «Sul fronte della spesa non c’è consolidamento», ha detto, «Il consolidamento, in effetti, sarà pagato dalla gente».

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.