Superato ancora il milione di auto prodotte in Slovacchia

Anche nel 2016 sarebbe stato superato il record di un milione di autovetture prodotte in Slovacchia, un numero che rappresenta ormai il tetto produttivo massimo con gli impianti attuali. Aumenti di produzione più o meno importanti sono stati registrati presso tutti i tre grandi stabilimenti automobilistici del paese.

Kia Motors, che ha situato la sua fabbrica nella regione di Zilina, nel nord del paese, ha comunicato di aver prodotto 339.500 veicoli, circa 1.500 più dell’anno precedente e due terzi dei quali rappresentanti dal suv Sportage, segnando anche un record di 612mila motori usciti dalle sale montaggio dell’azienda e in buona parte esportati.

A Trnava, nella Slovacchia occidentale, il gruppo francese PSA Groupe dei marchi Peugeot e Citroen ha parimenti raggiunto un numero record di 315.050 autoveicoli, in crescita del 4% rispetto ai 303mila dello scorso anno, soprattutto grazie al buon andamento del nuovo modello Citroen C3 del quale sono state prodotte in Slovacchia oltre 40.000 unità, anche se il grosso del lavoro PSA lo ha fatto con la Peugeot 208 che rappresenta ancora i tre quarti della produzione. Chiude la serie il terzo modello prodotto a Trnava, la Citroen C3 Picasso.

Ancora non sono noti i dati finali dello stabilimento Volkswagen Slovakia di Bratislava, che in genere attende a pubblicarli insieme a quelli dell’intero gruppo di Volfsburg in marzo, ma si sa che la fabbrica nella capitale, che l’anno scorso compiva i suoi primi 25 anni, aveva prodotto 204 mila veicoli nei primi sei mesi, cioè oltre la metà della produzione totale del 2015, ha scritto eTrend.sk, proiettando così ad un numero almeno pari il totale presunto di veicoli prodotto l’anno scorso.

Fatti i conti, i tre stabilimenti avrebbero di nuovo superato il milione di autoveicoli ‘made in Slovakia’, dopo che tale cifra era stata superata per la prima volta nel 2015.

Fervono intanto i nuovi investimenti nel settore. Kia, che nel 2016 ha celebrato dieci anni di produzione in Slovacchia, ha annunciato l’intenzione di spendere 130 milioni di euro nel 2017 per preparare le linee di produzione all’arrivo di un nuovo modello di vettura. Volkswagen, che ha lanciato in autunno la costruzione di un nuovo centro logistico automatizzato                da 150 milioni di euro vicino alla sua fabbrica di Bratislava, ha approfittato della chiusura di fine anno per fare lavori alle linee sia a Martin, dove produrrà nuovi motori destinati all’Audi di Gyor, in Ungheria, che a Bratislava, dove sono stati fatti adeguamenti tecnologici nei reparti montaggio e carrozzeria. Anche Peugeot-Citroen ha festeggiato il suo decimo anniversario, e lo ha fatto presentando in Slovacchia la nuova Citroën C3 un paio di settimane prima del lancio mondiale al Salone di Parigi, con un investimento da 80 milioni di euro per la modifica della produzione. Il nuovo modello, che sarà prodotto solo in Slovacchia, è destinato nei prossimi anni a coprire il 50% dell’attività di Trnava. Nel 2018 PSA dovrebbe raggiungere il tetto produttivo di 360mila autovetture, e intanto sta assumento personale per il suo quarto turno lavorativo, un turno speciale a orario ridotto che include i weekend che necessiterà di 800 lavoratori, 400 dei quali saranno nuove assunzioni.

È intanto in fase di costruzione, dopo la posa della prima pietra in settembre, il grande impianto del gruppo Jaguar Land Rover (JLR) a Nitra, che conta di produrre 150.000 automobili (tra cui le nuove Discovery e il suv a 7 posti) a partire dal 2018. In ballo un investimento complessivo di 1,5 miliardi di euro. Nella fabbrica sono previste assunzioni per almeno 2.800 dipendenti diretti, oltre a diverse migliaia nella rete delle aziende fornitrici.

(La Redazione)


Foto: psa-slovakia.sk, audi.com,
kia.sk, Land Rover MENA

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google