RS – Il mondo adesso [Kirghizistan, Palestina, Italia, Siria, Libia, Space-X, Indonesia, Usa, Brasile]

news-mondoadesso

Un aereo da carico precipita in Kirghizistan: 32 morti. Un volo turco che trasportava merci partito da Hong Kong è caduto sopra alcune case vicino all’aeroporto di Manas, a circa 25 chilometri dalla capitale Bishkek. L’ha confermato il governo locale. Tra le vittime ci sarebbero anche dei bambini. L’aereo, un Boeing 747, avrebbe dovuto fare tappa all’aeroporto di Manas. L’aereo è precipitato alle 7.30 (ora locale). La visibilità era scarsa, ma le cause dell’incidente non sono ancora chiare.


Si è tenuta a Parigi la conferenza internazionale sul Medio Oriente per rilanciare il processo di pace israelo-palestinese. Oltre 70 paesi hanno partecipato all’incontro organizzato dalla Francia per riaffermare l’impegno della comunità internazionale in favore della soluzione dei due stati. La proposta prevede che il territorio tra la Cisgiordania e il mar Mediterraneo sia diviso equamente tra Israele e Palestina, secondo i confini precedenti alla guerra dei sei giorni del 1967. Il vertice, accolto dai Palestinesi ma rigettato da Israele, si è concluso con un comunicato in cui si avverte inoltre che non verranno riconosciuti atti unilaterali da parte dei due paesi che potrebbero mettere a rischio le negoziazioni.


Italia, via libera del Consiglio dei ministri agli ultimi decreti sulle unioni civili e alle deleghe sulla Buona scuola. Il 14 gennaio, nel primo Consiglio dei ministri (Cdm) dopo il ricovero del presidente del consiglio Paolo Gentiloni, sono stati approvati gli ultimi tre decreti legislativi sulle unioni vivili, completando l’iter attuativo della legge. Il Cdm ha anche adottato otto delle nove deleghe della Buona scuola (dalla maturità, ai disabili, al diritto allo studio), approvando così il passaggio finale della riforma. Infine sono stati prorogati gli incarichi dei capi di Stato maggiore di Difesa e Esercito e del comandante dei carabinieri Tullio del Sette, indagato dalla procura di Napoli nella vicenda Consip.


Bombardamenti governativi provocano almeno 12 vittime nel villaggio di Deir Qanoun, in Siria. Le forze governative hanno colpito il villaggio nella regione Barada, vicino a Damasco, attualmente controllata dai ribelli. Secondo quanto riportato dai media locali di Wadi Barada e dal gruppo di volontari Syrian Civil Defense, dodici persone sono morte e circa venti sono rimaste ferite nel bombardamento della sala ricevimenti al Reem. Le violenze nella zona, in cui si trovano varie dighe, hanno messo a rischio l’approvvigionamento idrico della capitale.


Naufragio al largo della costa libica, almeno otto morti e circa cento migranti dispersi. Una nave con a bordo almeno un centinaio di migranti è naufragata nella notte del 14 gennaio a circa 50 chilometri a nord delle coste libiche. La Guardia costiera italiana, che coordina le operazioni di soccorso, ha recuperato otto cadaveri e tratto in salvo quattro persone. Continua la ricerca dei dispersi in condizioni meteo pessime. La mattina del 14 gennaio invece tre migranti sono stati trovati morti su un barcone nel Canale di Sicilia e altri tre in gravi condizioni per ipotermia.


La SpaceX conclude con successo il lancio del razzo Falcon 9. Il lancio è avvenuto alle 9.54 ora locale del 14 gennaio, dalla base aeronautica Vandenberg, sulla costa californiana. Dopo un’ora e quindici minuti, la missione è stata conclusa con successo con l’entrata in orbita del razzo. Si tratta del primo lancio dopo l’incidente dello scorso settembre alla base di Cape Canaveral, dove il razzo vettore è esploso a pochi minuti dal lancio.


Terremoto di magnitudo 5,6 al largo delle isole Maluku, in Indonesia. L’epicentro è stato registrato alle 11:41 del 14 gennaio a 120 chilometri a nord ovest dell’isola di Ternate, ad una profondità di circa 23 chilometri.


Carcerati prendono il controllo di una prigione a Natal, in Brasile: almeno dieci morti. Le violenze sono scoppiate il 14 gennaio nel carcere di Alcacuz, il più grande nella città di Natal, a nordest dello stato di Rio Grande Do Norte. Secondo la polizia sono stati uccisi almeno dieci carcerati, di cui tre sarebbero stati decapitati. Si tratta del terzo episodio di violenza nelle carceri brasiliane dall’inizio dell’anno. Circa cento prigionieri sono morti negli stati di Amazonas e Roraima.


Moody’s pagherà una penale di 864 milioni di dollari per i rating poco trasparenti pre-crisi del 2008. L’agenzia di rating ha raggiunto un accordo di patteggiamento con il Dipartimento di giustizia statunitense e con le autorità giudiziaria di ventuno stati per chiudere il caso che la vede implicata di responsabilità per non aver rispettato gli standard di trasparenza nei rating che hanno preceduto la crisi finanziaria. L’accordo prevede inoltre che Moody’s applichi misure mirate a garantire l’integrità dei rating futuri, tra cui quella di impedire ai propri analisti di partecipare a discussioni commerciali.


La Camera dei rappresentanti vota per iniziare l’eliminazione della riforma sanitaria Obamacare. I repubblicani hanno fatto passare un provvedimento di bilancio che costituisce il primo passo nell’eliminazione dell’Affordable care act (Aca), la riforma sanitaria promossa da Barack Obama. La riforma, conosciuta anche come “Obamacare”, ha permesso a 20 milioni di statunitensi non assicurati di accedere a cure mediche, ma è stata criticata per i crescenti costi e l’uscita dal mercato nazionale di alcuni grandi assicuratori. Rimangono punti interrogativi sulla legislazione che i repubblicano proporranno in sostituzione di quella in vigore.


I titoli dei quotidiani italiani di oggi 16 gennaio 2017

  • Corriere della Sera: [Silvio Berlusconi] “Non si può votare subito”
  • La Repubblica: [Matteo Renzi] “Io, la sinistra e i miei errori. Così cambierò il partito”
  • La Stampa: “Asili, riforma al via. Ma per il governo c’è il caso giustizia”
  • Il Messaggero: “Statali, stretta sulle assenze”
  • Il Sole 24 Ore: “Borsa, banche e bond al test del “downgrade””
  • Il Fatto Quotidiano: “Carabinieri: se sei sospetto non entri, ma puoi sempre fare il comandante”
  • Libero: “Quando chiude Bankitalia?”
  • Il Giornale: “Il dossier segreto sugli imam”
  • L’Unità: “Un Paese più giusto”
  • Il manifesto: “La cortina di freddo”

 

 


Dal sito Internazionale.it

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google