Governo: via libera a proposta dell’election day per regioni e comuni dal 2022

Nella sua prima riunione di quest’anno il consiglio dei ministri ha dato luce verde mercoledì ad un cambiamento nel regolamento delle elezioni regionali, approvando la proposta di Smer-SD e Most-Hid per modificare la Costituzione e la legge sulla rappresentanza elettorale che è attualmente all’esame del Parlamento in seconda lettura. Sarà così possibile accorpare in una data unica le elezioni regionali e quelle comunali a partire dal 2022. Inoltre, la proposta contiene un emendamento alle norme che regolano la campagna elettorale e i partiti politici, e include anche la cancellazione del ballottaggio per le elezioni del presidente delle regioni.

Oggi i due appuntamenti elettorali si tengono in anni separati. Le prossime elezioni regionali si svolgeranno questo autunno, e quelle comunali un anno dopo, nel novembre 2018. Con la proposta di modifica costituzionale si vuole prolungare la durata del prossimo mandato regionale, allungando da quattro a cinque anni l’incarico per consigli e governatori, in modo che vadano a decadere nel 2022, come il prossimo mandato elettorale per i sindaci e i consiglieri comunali.

(Red)


Foto nazempline.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google