RS – Il mondo adesso [Mosul, Usa-Cuba, FCA, Sitia, Cipro, Francia, Ue-robotica]

news-mondoadesso

A Mosul le truppe irachene conquistano terreno. L’esercito di Baghdad ha annunciato di aver conquistato il ponte della Libertà che collega la zona orientale della città da quella occidentale, ancora sotto il controllo dei jihadisti dello Stato islamico. È il secondo dei cinque ponti sul fiume Tigri che le truppe di Baghdad riescono a riconquistare dall’inizio dell’offensiva, cominciata il 17 ottobre. Secondo la tv curda che ha sede nella vicina città di Erbil i militari governativi sono entrati anche nel campus dell’università di Mosul dove “sono stati conquistati alcuni edifici”.


Gli Stati Uniti non daranno più la residenza ai cubani che arrivano senza visto. L’amministrazione statunitense ha annunciato la fine alla politica soprannominata “wet foot, dry foot” (i migranti arrivavano in Florida dal mare e poi asciugavano i piedi sulla terra statunitense) che da vent’anni garantiva a tutti i cittadini cubani arrivati nel paese senza visto di poter restare sul territorio statunitense e ricevere, dopo un anno, la residenza permanente.


Fiat Chrysler recupera in borsa dopo le accuse di aver truccato i test sulle emissioni inquinanti. Secondo la Environmental protection agency (Epa) degli Stati Uniti la casa automobilistica italostatunitense Fiat Chrysler (Fca) ha falsificato i dati sulle emissioni inquinanti di circa 104mila veicoli con motore diesel e di aver quindi violato il Clean air act, la legge federale sull’inquinamento. Dopo l’uscita delle indiscrezioni Fca aveva avuto un forte calo in borsa, ma questa mattina il titolo è in rialzo. L’amministrazione Obama precisa che la decisione annunciata ieri dall’Epa “è stata presa indipendentemente dalla Casa Bianca”.


Il governo siriano accusa Israele di aver bombardato la base militare di Mezzeh. Secondo la tv di stato siriana Sana nella notte tra il12 e il 13 gennaio è stato colpito un aeroporto della base, alla periferia di Damasco, e ha accusato Israele di essere l’artefice del raid. L’esercito israeliano non ha né confermato né respinto le accuse, già avanzate altre volte da Damasco, secondo cui l’obiettivo sono i rifornimenti destinati a Hezbollah, i cui uomini sono presenti in territorio siriano in appoggio del governo di Bashar al Assad. Mezzeh, che si trova a otto chilometri da Damasco, è anche la sede dei servizi segreti dell’aviazione siriana.


I colloqui di pace su Cipro aggiornati al 18 gennaio. Agli incontri per favorire la riunificazione dell’isola, durati quattro giorni, hanno partecipato anche ministri degli esteri britannico, greco e turco, oltre al premier turco Binali Yıldırım. Alcuni osservatori si aspettavano un accordo conclusivo tra greci e turcociprioti, ma tra le questioni rimaste in sospeso c’è quella della sicurezza.


Primo dibattito tra i candidati socialisti alla presidenza francese. I candidati alle primarie del Partito socialista francese si sono affrontati il 12 gennaio nel primo dibattito televisivo in vista del primo turno delle primarie, il 22 gennaio. La gran parte dei sette candidati (Arnaud Montebourg, Benoît Hamon, Vincent Peillon, Manuel Valls, Sylvia Pinel, Jean-Luc Bennahmias, François de Rugy) si sono detti delusi dalla presidenza di François Hollande. A meno di quattro mesi dalle presidenziali, la corsa all’Eliseo si annuncia come un duello tra la destra di Francois Fillon e l’estrema destra di Marine Le Pen. I socialisti, secondo molti sondaggi, potrebbero arrivare appena al quarto o quinto posto al primo turno.


Le autorità europee esaminano delle linee guida sulla robotica e l’intelligenza artificiale. La commissione giuridica del parlamento europeo ha votato un rapporto che contiene una serie di proposte per aumentare la sicurezza, introdurre un codice di condotta e definire chi è responsabile per le azioni dei robot. Negli ultimi mesi un gruppo di lavoro ha affrontato i temi della responsabilità, della protezione dei dati personali e di prevenzione dell’hacking, ma anche questioni innovative come la personalità giuridica e i diritti dei robot. Il voto in commissione precede il dibattito in assemblea, previsto per metà febbraio.


È stata scoperta in Africa la torbiera più grande del mondo. Il sito, nella regione Cuvette Centrale, nella Repubblica Democratica del Congo, contiene una quantità di carbonio pari a quella che viene emessa nell’atmosfera in tre anni bruciando i combustibili fossili. La torba è composta da materiale organico che non può decomporsi completamente a causa della presenza di acqua. Se si inaridisse, potrebbe rilasciare parte del carbonio, con un grande impatto sui cambiamenti climatici.


I titoli dei quotidiani di oggi 13 gennaio 2017

  • Corriere della Sera: “Diesel, accuse a Fca dagli Usa”
  • La Repubblica: “Dieselgate, gli Usa contro Fca: fuorilegge più di 100mila auto”
  • La Stampa: “Rivolta a Tripoli. I clan assediano il premier Sarraj”
  • Il Sole 24 Ore: “Fca, accuse di dieselgate in Usa, il titolo crolla a Milano (-16%)”
  • Il Fatto Quotidiano: “Il governo Gentiloni una presa in giro per 20 milioni di italiani”
  • Il Giornale: “Caccia aperta ai banchieri”
  • Libero: “Voi dare nomi, noi dare soldi”
  • L’Osservatore Romano: “Nello Yemen muoiono i bambini ma nessuno se ne accorge”
  • Il manifesto: “Tutto fumo”

 

 


Dal sito Internazionale.it

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google