RS – Il mondo adesso [Zygmunt Bauman, Italia-Libia, M5s, Obama, Birmania, Cisgiordania, Cipro, Yahoo]

news-mondoadesso

È morto Zygmunt Bauman. Sociologo e filosofo polacco, ha scritto il saggio Modernità liquida (Laterza). Nato a Poznań nel 1925, dal 1971 si era trasferito nel Regno Unito e insegnava a Leeds. Aveva 91 anni.


Raggiunta un’intesa tra Italia e Libia sull’immigrazione. Roma e Tripoli hanno firmato un memorandum d’intesa per rafforzare la cooperazione nella gestione dell’immigrazione e il contrasto al traffico di esseri umani. Il progetto è stato concordato in occasione dell’incontro del ministro dell’interno Marco Minniti con il premier libico Fayez al Sarraj. A Tripoli riaprirà l’ambasciata italiana, unica rappresentanza diplomatica dei paesi europei attiva nel paese in guerra dal 2011.


Il gruppo Alde non accoglie i parlamentari europei del Movimento 5 stelle. Il gruppo degli europarlamentari liberali dell’Alde (Alliance of liberals and democrats of europe) ha ritirato la sua proposta di accogliere il Movimento 5 stelle. Per cambiare la composizione del gruppo sarebbe stata infatti necessaria l’approvazione di almeno due terzi dei componenti. Ma l’opposizione di una ventina di eurodeputati francesi e tedeschi (guidati dalla vicepresidente del gruppo, la francese Marielle de Sarnez) ha convinto il capogruppo Guy Verhofstadt che l’accordo era impossibile. In mattinata una schiacciante maggioranza degli iscritti all’M5s aveva votato a favore dell’uscita degli europarlamentari cinquestelle dal gruppo Efdd (Europe of freedom and direct democracy), di cui fa parte anche l’Ukip.


Si è dimesso il vicepremier dell’Irlanda del Nord. Martin McGuinness ha annunciato le sue dimissioni dalla carica di deputy first minister del governo dell’Irlanda del Nord, in segno di protesta contro un provvedimento sulle energie rinnovabili, promosso dal Partito unionista democratico (Dup). Le dimissioni di McGuinness, figura di primo piano dello Sinn Féin, mettono a rischio il sistema della condivisione del potere politico, sharing power, tra il Dup e i repubblicani dello Sinn Féin, e aprono una crisi politica nel paese che potrebbe portare a elezioni anticipate.


Barack Obama tiene il suo ultimo discorso a Chicago. Dopo otto anni alla Casa Bianca, il presidente uscente terrà il suo ultimo discorso nella città dove ha cominciato la sua carriera politica. Tra dieci giorni, il 20 gennaio, si insedierà il presidente eletto Donald Trump. Nel suo ultimo discorso Obama difenderà le sue politiche, in particolare la riforma del sistema sanitario. Intanto il presidente eletto Trump ha annunciato che porterà suo genero, l’imprenditore Jared Kushner e marito di Ivanka Trump, alla Casa Bianca some consigliere. La nomina solleva un conflitto di interesse e viola la legge contro il nepotismo.


Per l’Onu 65mila rohingya sono scappati dalla Birmania. Un terzo di loro sono fuggiti nelle ultime settimane verso il Bangladesh, in seguito a un’operazione militare dell’esercito birmano contro la minoranza musulmana che vive nello stato del Rakhine. L’inviato dell’Onu per i diritti umani  Yanghee Lee ha cominciato un viaggio di 12 giorni nel paese per documentare gli abusi contro la minoranza rohingya.


Ucciso un palestinese in Cisgiordania. Secondo l’esercito israeliano, due soldati che stavano facendo un blitz per compiere degli arresti nel campo profughi di Al Fara, in Cisgiordania, sono stati attaccati da un uomo con un coltello che è stato ucciso dai due militari. Questo evento avviene a distanza di 48 ore dalla morte di quattro soldati israeliani, uccisi da un palestinese alla guida di un camion a Gerusalemme.


Entrano nella fase finale i negoziati di pace a Cipro. Dopo 18 mesi di intensi negoziati, è cominciata l’ultima fase del processo di pace che potrebbe portare alla riunificazione di Cipro, divisa da 43 anni. Dal 9 gennaio, per tre giorni, il leader grecocipriota Nicos Anastasiades e il turcocipriota Mustafa Akıncı sono riuniti a Ginevra sotto l’egida delle Nazioni Unite.


Yahoo cambia nome. L’amministratrice delegata Marissa Mayer uscirà dal consiglio di amministrazione, quando sarà conclusa la vendita dell’azienda alla Verizon, che ha stipulato un accordo da 4,8 miliardi di dollari. Inoltre la società cambierà nome e si chiamerà Altaba.


L’ex presidente ciadiano Hissène Habré farà appello contro la condanna per crimini contro l’umanità. I suoi avvocati sostengono che il suo processo va invalidato per errori procedurali. Habré è stato processato dalle Camere africane straordinarie, una corte istituita dal Senegal con il sostegno dell’Unione africana, il primo del genere nel continente. È stato condannato all’ergastolo per vari crimini commessi all’epoca in cui era presidente, tra cui stupro, riduzione in schiavitù sessuale e strage.


Il Venezuela aumenterà del 50 per cento i salari minimi. Il governo di Nicolás Maduro ha annunciato che aumenterà del 50 per cento i salari minimi e le pensioni nonostante l’inflazione in crescita. Secondo Maduro, la mossa proteggerà l’occupazione e i redditi dei cittadini, secondo l’opposizione non farà che peggiorare la crisi.


Gli U2 annunciano il tour mondiale per l’anniversario di The Joshua tree. La band irlandese sarà in tour in Nordamerica e in Europa nel corso della prossima estate per festeggiare i trent’anni dalla pubblicazione dello storico album, uscito nel 1987. Il gruppo farà anche una data in Italia, il 15 luglio allo stadio Olimpico di Roma. A fare da spalla agli U2 in Europa sarà il progetto Noel Gallagher’s High Flying Birds, guidato dall’ex chitarrista degli Oasis.


I titoli dei quotidiani italiani di oggi 10 gennaio 2017

  • Corriere della Sera: “Un colpo ai 5 Stelle in Europa”
  • la Repubblica: “Ue, porte chiuse a Grillo”
  • La Stampa: “Europa, schiaffo dei liberali a Grillo”
  • Il Sole 24 Ore: “Veneto Banca e Vicenza: via libera ai mini-rimborsi”
  • Il Messaggero: “Grillo, lo schiaffo dell’Europa”
  • Il Fatto Quotidiano: “Guerra per banche”
  • Il Giornale: “Lo Stato non paga la protesi al poliziotto che ha perso la mano”
  • Libero: “Mps: primi nomi dei debitori”
  • Il Foglio: “Buone ragioni per non votare subito”
  • Il manifesto: “I promessi giovani”


Dal sito Internazionale.it

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google