Generali: 2010 buono, a breve in Slovacchia il lancio di Genertel

«Il 2010 è stato un anno  buono, un anno di ripresa e di rilancio. Ma non è una buona ragione per smettere di stare in guardia», ha detto Giovanni Perissinotto, Group CEO di Generali, che è moderatamente ottimista, parlando a Londra alla Merrill Lynch Conference. «Non credo che l’Europa si stia avviando verso un decennio perduto sul modello del Giappone. Analisti di società private e gli esperti del Fondo Monetario Internazionale sono sempre più fiduciosi che non vedremo una recessione del tipo ”double dip”, con due fasi depressive».

Il top manager triestino è convinto che «i politici e le autorità di regolamentazione hanno evitato il peggio, inclusi i fallimenti di Stati sovrani e stanno lavorando alacremente per rinforzare le regole e la supervisione. […] Ma le nuove regole non devono trattenere gli imprenditori e le istituzioni finanziarie dall’assumere rischi, investire e crescere, e devono evitare di generare distorsioni nel sistema competitivo».

Riferendosi alle Generali, Perissinotto ha confermato che il Gruppo va bene, e «una crescita stabile, una produttività in aumento e una redditività solida sono i nostri obiettivi». L’eccellente performance della casa del Leone hanno dato il bel risultato di un più 11% di raccolta premi nel primo semestre di quest’anno rispetto al periodo pre-crisi del 2007.

Tra le iniziative a livello internazionale, Perissinotto ha citato fusioni in Germania e Spagna, e ha annunciato che «nuove leve distributive saranno attivate sia nei mercati maturi che in quelli emergenti: nelle prossime settimane lanceremo le operazioni nel canale diretto in Slovacchia, dopo aver lanciato con successo Genertel Ungheria nel 2008. Più avanti arriverà anche la Spagna».

(Fonte adnkronos)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.