Lidl aumenta i salari ai dipendenti in Slovacchia

lidl

La catena di discount tedesca Lidl ha aumentato dal mese di ottobre il salario minimo dei suoi lavoratori nelle filiali in Slovacchia, sia nei punti vendita che nei magazzini, seguendo uno schema utilizzato anche per i supermercati in Romania. In Slovacchia, ha comunicato l’azienda, la scelta di aumentare le paghe del 20% circa è conseguente al grande slancio di crescita degli ultimi tempi del business aziendale, con un fatturato di 977 milioni di euro nell’ultimo esercizio chiuso a febbraio (+10%) e un profitto di 88 milioni. Inoltre, sono stati adeguati anche gli stipendi dei nuovi assunti, del 23%.

Della busta paga più ricca potranno godere, afferma l’azienda in una nota, oltre il 90% dei suoi 3.800 dipendenti nel paese. Il salario medio in Slovacchia per un dipendente del settore retail è in media, secondo il sito platy.sk, di 526 euro lordi. Il salario medio nei negozi Lidli è ora di 734 euro, quasi il 40% in più, o circa 120 euro al mese, afferma la società.

Lidl ha attualmente in Slovacchia 124 supermercati e tre centri logistici, nei quali quest’anno ha già creato circa 250 nuovi posti di lavoro. È per fatturato la seconda catena commerciale del paese dopo Tesco, che lo scorso anno ha avuto un giro d’affari di 1 miliardo 387 milioni di euro, con un utile di 92 milioni. Sequono Kaufland (925 milioni) e Billa (472 milioni). Lidl si conferma anche la catena più redditizia, con un utile pari al 9% delle vendite, mentre Tesco si ferma al 6,7%.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google