Il 28 ottobre 1918 nasceva la Cecoslovacchia

cecoslovacchia-praga-19181028

Oggi è festa nazionale in Repubblica Ceca. La stessa festa che celebra l’anniversario della fondazione, il 28 ottobre 1918, della Repubblica Cecoslovacca. Entrambi i paesi continuano a dare a questa data una grande importanza, ma la Slovacchia, dopo aver preso la strada dell’indipendenza nel 1993, ha deciso che la ‘sua’ festa nazionale della Repubblica sarebbe diventata il 1° gennaio,  cui si aggiunge, il 1° settembre, la Festa della Costituzione. Una sorta di “doppione” che il governo Fico ha pensato più volte di sopprimere.

Il 28 ottobre di 98 anni fa, mentre l’impero austro-ungarico si dissolveva nel più devastante conflitto mai visto fino ad allora, veniva costituita con l’unione di Boemia, Moravia e Slovacchia la Cecoslovacchia indipendente, con il riconoscimento di Francia, Gran Bretagna, Italia, Giappone, e Stati Uniti d’America. L’evento rappresentò una occasione di grande emancipazione della Slovacchia, che da allora potè fondare le proprie istituzioni sociali, culturali ed educative di base che mancavano, a differenza di molti paesi europei, e utilizzare la lingua slovacca, impossibilitata prima di allora dalle autorità ungheresi che governavano la nazione slovacca.

legioni cecoslovacch
Francobollo commemorativo per le Legioni Cecoslovacche in Italia

Cruciale per arrivare a questo risultato fu il lavoro diplomatico incessante dei tre “padri fondatori” della patria: Tomaš Masaryk, dichiarato Presidente il successivo 14 novembre, Edvard Beneš, ministro degli Esteri e poi presidente dopo la morte di Masaryk, e Milan Rastislav Štefánik, unico slovacco del trio, che fu nominato ministro della Guerra ma che purtroppo non riuscì a svolgere il compito che si ripromesso di garantire alla Slovacchia una posizione autonoma all’interno della Cecoslovacchia. Štefánik infatti morì in un incidente aereo pochi mesi dopo, il 4 maggio 1919. Štefánik, che creò la Legione cecoslovacca in Italia, che combattè gli austriaci sul fronte insieme ai militari italiani, ottenne dal governo italiano il riconoscimento al diritto di cechi e slovacchi a un loro Stato indipendente.

Benes-Masaryk-Stefanik_Cecoslovacchia_(da-czechsinexile.org)
Edvard Beneš, Tomaš Masaryk e Milan Rastislav Štefánik

L’indipendenza della Cecoslovacchia, con la quale i due popoli si liberarono in un colpo solo di chi li governava – i cechi e moravi dagli austriaci e gli slovacchi dagli ungheresi – fu proclamata ufficialmente a Praga il 28 ottobre 1918. La Slovacchia si unì ufficialmente al nuovo Stato due giorni dopo, con una cerimonia il 30 ottobre nella città di Martin. Fu adottata una costituzione temporanea e Tomaš Masaryk fu dichiarato presidente. Il Trattato di Saint Germain, firmato nel settembre 1919, riconobbe formalmente la nuova repubblica. La Rutenia fu in seguito annessa alle terre ceche e alla Slovacchia con il Trattato del Trianon (giugno 1920), che aveva tolto all’Ungheria i due terzi del suo territorio, una questione che brucia ancora in alcune frange del popolo magiaro.

(La Redazione)

_
Foto CC0/wiki
Piazza Venceslao a Praga il 28.10.1918

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google