RS – Il mondo adesso [Italia, Colombia, Antartide, Usa, Belgio, Siria, Libia, Sakharov]

news-mondoadesso

Nuove scosse nella notte nell’Italia centrale. Sono state in tutto più di cento. La più forte è stata di magnitudo 3,5 ed è stata registrata alle 4.13 nei pressi di Ussita, nelle Marche. I due eventi sismici maggiori restano quelli del 26 ottobre, di magnitudo 5,4 e 5,9, registrati alle 19.10 e alle 21.18 del 26 ottobre con epicentro Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata. Il terremoto non ha provocato vittime, anche se un uomo di 73 anni è morto d’infarto a Tolentino nella notte tra il 26 e il 27 ottobre. Gli sfollati sono circa quattromila. Alcuni sono già stati trasferiti negli alberghi sulla costa e in altre strutture provvisorie. A Visso tutte le case sono inagibili.


In Colombia i ribelli dell’Eln cominciano a liberare gli ostaggi. L’Esercito di liberazione nazionale (Eln), il secondo principale gruppo di ribelli colombiano si prepara a liberare uno dei suoi prigionieri, rispettando una delle condizioni poste dal governo per far cominciare i colloqui di pace. L’ex deputato Odin Sanchez è nelle mani del gruppo da aprile. Le trattative avrebbero dovuto cominciare il 27 ottobre in Ecuador, ma il presidente colombiano Juan Manuel Santos ha dichiarato che prima dev’essere liberato Sanchez.


In Antartide sarà creato il più grande parco marino del mondo. Si tratta di una superficie di 1,55 milioni di chilometri quadrati nel Mare di Ross, che copre circa il 12 per cento dell’Oceano atlantico. La pesca commerciale sarà vietata per 35 anni. La decisione è stata presa dopo un vertice internazionale della Commissione per la conservazione delle risorse dell’Antartico in Australia. Gli ambientalisti hanno accolto la notizia in modo positivo.


Assolti sette leader di un gruppo paramilitare in Oregon. Erano accusati di cospirazione e altri delitti legati al possesso di armi da fuoco. Il 3 gennaio il gruppo di allevatori aveva occupato il Malheur, un parco nazionale di proprietà federale, per protestare contro la gestione di alcuni terreni da parte delle autorità e contro i divieti imposti dal governo all’allevamento e alla caccia nelle proprietà dello stato. Durante l’arresto, c’era stata una sparatoria in cui era morto il portavoce del gruppo e un’altra persona era rimasta ferita. L’occupazione è terminata a febbraio.


In Belgio i partiti hanno trovato l’accordo sul trattato di libero scambio tra Unione europea e Canada. L’Accordo economico e commerciale globale (Ceta), che inizialmente era stato respinto dal parlamento della Vallonia, potrà ora proseguire il suo iter legislativo. La firma era attesa per il 27 ottobre, in occasione del vertice tra Unione europea e Canada, ma era stata rinviata per il mancato accordo tra i partiti belgi. Il premier Charles Michel ha dichiarato che i parlamenti regionali hanno scritto un documento comune, nel quale chiedono garanzie sugli standard dell’agricoltura e sulla risoluzione delle controversie.


Almeno 35 vittime nel bombardamento di un complesso scolastico in Siria. Tra i morti, secondo l’Unicef, molti studenti e insegnanti del villaggio di Hass, nella provincia di Idlib. Per l’Osservatorio siriano per i diritti umani, un’ong vicina all’opposizione, gli aerei che hanno colpito la scuola erano russi e hanno colpito più volte. Un attivista locale ha dichiarato che un razzo ha colpito l’ingresso della scuola mentre era in corso l’evacuazione per i bombardamenti.


Twitter annuncia la chiusura di Vine, l’app per condividere video.L’azienda ha scritto sul suo blog “nei prossimi mesi sospenderemo l’applicazione per i telefoni”, senza dare ulteriori spiegazioni. Nelle scorse ore Twitter ha annunciato che licenzierà il 9 per cento dei suoi dipendenti nel mondo. Dalla fine del 2014, Twitter ha conquistato 15 milioni di utenti mensili ed è arrivato a un totale 313 milioni di utenti mensili. Nello stesso periodo, Facebook ne ha conquistati 319 milioni, arrivando a 1,7 miliardi.


Almeno 90 migranti sono morti in un naufragio al largo della Libia. Lo ha fatto sapere la marina libica. Sull’imbarcazione c’erano in tutto 126 persone. Il naufragio è avvenuto davanti alla città costiera di Tagiura, a est di Tripoli. Secondo le Nazioni Unite, nel 2016 sono morte 3.800 persone durante la traversata del Mediterraneo.


Assegnato il premio Sakharov a due donne yazide perseguitate dal gruppo Stato islamico. Il parlamento europeo ha attribuito il premio per la libertà di pensiero e di espressione a Nadia Murad e Lamiya Aji Bashar, due yazide che sono state rapite e ridotte in schiavitù dai jihadisti dell’Is e che ora sono diventate portavoci della loro comunità. Murad è ambasciatrice delle Nazioni Unite per le vittime del traffico di esseri umani. Secondo l’Onu, circa 3.200 yazidi sono ancora prigionieri dell’Is in Siria.


I titoli dei quotidiani di oggi 28 ottobre 2016

  • Corriere della Sera: “Il viaggio dei 5 mila sfollati”
  • La Repubblica: “Sisma, l’onda degli sfollati”
  • La Stampa: “Scosse e crolli, migliaia di sfollati”
  • Il Messaggero: “Odissea sfollati, prima aiuti”
  • Il Sole 24 Ore: “Padoan alla Ue: i target raggiunti senza le spese per migranti e sisma”
  • Il Fatto Quotidiano: “Il Pd fa campagna illegale per il Sì con i soldi pubblici”
  • Libero: “Risorto De Mita”
  • Il Giornale: “[Terremoto] Ecco la mappa delle zone più a rischio”
  • Il Foglio: “Occhio all’Olanda, sintesi delle turbolenze europee targate 2017”
  • L’Unità: “Europa, non voltarti dall’altra parte”
  • Il manifesto: “Casa Italia”

 

 


Dal sito Internazionale.it

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google