Governo approva l’obbligo europeo alle multinazionali di fornire dettagli agli uffici fiscali

immobiliare (foto_eriwst@flickr)

Dal prossimo anno le società sovranazionali con fatturato superiore a 750 milioni di euro dovranno fornire relazioni annuali con informazioni commerciali dettagliate agli uffici fiscali dei paesi membri dell’Unione europea. La relazione dovrebbe contenere, ad esempio, dati sui ricavi, utili o perdite prima delle imposte, le imposte pagate sui redditi, il numero di dipendenti e le attività dell’impresa per ogni paese in cui opera la multinazionale. Gli uffici dei paesi interessati si scambieranno poi reciprocamente tali dati.

Il Consiglio dei ministri del governo slovacco ha approvato ieri un emendamento legislativo allo scopo di includere questa direttiva europea del maggio scorso all’interno dell’ordinamento nazionale, con lo scopo di combattere l’evasione fiscale e la pianificazione fiscale estrema delle multinazionali. Obiettivo del disegno di legge è soprattutto «garantire una cooperazione completa ed efficace tra le amministrazioni fiscali» dei paesi UE, tramite un sistema di scambio automatico di informazioni, si legge nel documento preparato dal ministero delle Finanze.

(Red)

_

Foto eriwst@flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.