Sondaggio: Smer al 27,5%, in Parlamento con altri sette partiti

partiti-sk_(BS)

Se le elezioni generali si fossero tenute nel mese di ottobre, Smer avrebbe vinto con il 27,5% dei voti, portando in Parlamento 44 deputati, cinque meno di oggi. Lo dice l’ultimo sondaggio elettorale realizzato da AKO la terza settimana di ottobre su un campione di 1000 interviste telefoniche. Al secondo posto viene il primo partito di opposizione, Libertà e Solidarietà (SaS) che otterrebbe il 17,7% dei voti e 28 seggi, 7 in più di oggi. Seguono il Partito Nazionale Slovacco (SNS) al 15,4% e 24 deputati (9 in più), Kotleba-Partito Popolare Nostra Slovacchia con l’8,7% e 14 seggi (invariato). Most-Hid, il terzo membro della maggioranza di governo insieme a Smer e SNS, avrebbe il 7,2% dei consenti e 11 deputati (come oggi), OLaNO-NOVA risulta in forte calo, al 6,4% e 10 deputati (ne ha 19), e Siamo una famiglia-Boris Kollar guadagnerebbe il 6,2% (con 10 deputati, uno in meno di oggi). Chiude la lista dei partiti che riuscirebbero a scavalcare la soglie di sbarramento del 5% il Movimento Cristiano Democratico (KDH), rimasto fuori all’ultimo giro, che otterrebbe il 5,9%, e 9 deputati.

Si confermano fuori dal Parlamento il partito radicale ungherese SMK, fermo al 3,7% e #Siet, già membro di governo, che oggi otterrebbe solo lo 0,7% dei voti.

Il partito SDKU, capace un tempo di esprimere il primo ministro (per tre volte) e ancora titolare della Regione di Bratislava e diverse poltrone all’Europarlamento, è ora sparito completamente dalle classifiche, oscurato anche dallo 0,4% del Partito Comunista della Slovacchia (KSS) e dallo 0,2% dei Verdi.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google