Il satellite slovacco skCUBE non partirà quest’anno

foto_skcube.sk

La data del lancio del primo satellite slovacco, skCUBE è stata prorogata. Il satellite doveva essere lanciato nel mese di maggio di quest’anno, una partenza poi rinviata al mese di giugno, a luglio e all’autunno. Ormai, però, sembra chiaro che il lancio non avverrà nemmeno in ottobre. Dall’Organizzazione slovacca per le attività spaziali (Sosa), che coordina l’intero progetto, dicono che in questo momento «la data di lancio non è nota», ma probabilmente non avverrà quest’anno, nonostante il sito ufficiale del progetto riporti ancora l’autunno come data di partenza.

Le cose, per il primo satellite slovacco in assoluto, sono peggiorate dopo l’incidente del missile lanciatore Falcon 9FT dell’azienda statunitense SpaceX che il primo settembre scorso è esploso durante un test a terra distruggendo il carico e danneggiando la rampa di lancio della base di Cape Canaveral, in Florida. Il lancio di skCUBE doveva essere effettuato con un Falcon, anche se era previsto dalla stazione spaziale di Vandenberg, in California.

skCUBE_satellite_(sosa.sk)

SkCUBE è un piccolo satellite di forma cubica, di 10 centimetri di lato per un chilogrammo di peso, il cui progetto è stato avviato nel 2012. La sua orbita di lavoro sarà di 450-720 chilometri dalla superficie terrestre, e ruoterà attorno al pianeta alla velocità di 28 mila chilometri all’ora, compiendo una rivoluzione ogni 90 minuti. Il satellite dovrebbe aiutare gli scienziati aerospaziali slovacchi ad acquisire esperienza e know-how e fare piccoli esperimenti. Il cubo-satellite è provvisto di un computer di bordo, sistemi di alimentazione e comunicazione, una piccola telecamera e uno strumento per la ricezione di onde radio provenienti dalle profondità dello spazio.

(Fonte RSI)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google