Analisi: SaS cala di popolarità per il comportamento dei suoi leader

Come avevamo indicato ieri dando notizia dell‘ultimo sondaggio politico dell’agenzia Focus, vi è un significativo calo di popolarità del partito Libertà e Solidarietà (SaS). La causa, ha detto l’analista Juraj Marusiak, è principalmente nelle promesse elettorali non mantenute e nel comportamento del suo leader, il Presidente del Parlamento Richard Sulik, oltre che di altri rappresentanti del partito.

Secondo i sondaggi, SaS a inizio Settembre avrebbe ricevuto il sostegno di soltanto l‘8,3% degli elettori, in forte calo dal 12,14% che il partito ha ricevuto appena tre mesi prima alle elezioni parlamentari del 12 Giugno che lo hanno reso il terzo partito del Paese e il secondo della Coalizione di destra.

«È evidente che lo stile politico di SaS costa al partito una significativa percentuale di voti, in particolare a causa del comportamento dei suoi dirigenti e il modo in cui hanno disatteso le loro promesse e i loro obiettivi», ha detto Marusiak, che si aspetta un calo ancora maggiore di popolarità sulla scia del caso Hayek Consulting Group.

Marusiak pensa che la popolarità dei partiti della Coalizione può essere influenzata negativamente anche dalle misure economiche di risanamento previste dal Governo. Inoltre, l’apparente mancanza di unità tra la Coalizione non aiuta.

Il sondaggio Focus pubblicato ieri mostra che lo Smer-SD (il maggior partito di opposizione) avrebbe vinto le elezioni generali all’inizio di Settembre col 39,7%. Il più forte partito di Coalizione SDKU-DS avrebbe ottenuto il 16%. Terzi i Democratici Cristiani (KDH) con un 10,8%, quarto Most-Hid con il 7,3%. A chiudere, SNS col 6,1%.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.