Slovacchia, potenziale collaborazione con aziende del Giappone in biotecnologie e robotica

nanotecnol_ucdaviscoe-9365598233-cc-by

Una visita in Slovacchia di una delegazione giapponese della Keidanren (Japan Business Cooperation), associazione di 1340 grandi aziende e associazioni industriali, ha portato a programmare possibili collaborazioni tra le aziende dei due paesi nel campo delle biotecnologie, della protezione dell’ambiente, nella robotica e nelle nanotecnologie. Lo ha detto il presidente della Camera di Commercio e dell’Industria Slovacca (SOPK) Peter Mihok mercoledì, puntualizzando che la Slovacchia «ha un grande debito ecologico all’interno dell’UE, che è una ragione essenziale per prepararsi a investire in questo settore». La tutela dell’ambiente, ha sottolineato Mihok, «sarà sicuramente un tema di futuri negoziati tra le imprese slovacche e giapponesi», e alcuni progetti potrebbero essere cofinanziati da fondi comunitari.

Le imprese slovacche sono anche interessate a cooperazioni nelle tecnologie robotiche e le nanotecnologie, settori nei quali hanno un certo potenziale ma necessitano di ulteriore sviluppo, e negli incontri si è parlato di energia nucleare. Il Giappone, anche dopo l’incidente disastroso di Fukushima del 2011, ha intenzione di continuare a investire in nuove centrali e in sicurezza nucleare. La Slovacchia, secondo Mihok, potrebbe partecipare a progetti di energia nucleare in cooperazione con soggetti del Sol Levante.

(Red)

_
Foto ucdaviscoe cc-by

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google