Pistole Grand Power slovacche andranno all’esercito dell’Ucraina

grandpower

L’azienda produttrice di armi da fuoco Grand Power di Slovenská L’upča, un comune della regione di Banská Bystrica, ha firmato una intesa con la società di armamenti statale ucraina Ukroboronservis per una collaborazione nello sviluppo e modifica di armi di fuoco che sfocierà nella fornitura di pistole per le forze armate, la guardia nazionale e il ministero degli Interni di Kiev, ha scritto il quotidiano Sme oggi. Le armi, pistole semi-automatiche e automatiche modello K 100 e K 105, saranno prodotte in Ucraina. La società Ukroboronservis sostiene che questo accordo rafforzerà l’avvicinamento della capacità e tecnologia ucraina del settore verso gli standard della Nato e dei partner occidentali.

Proprio nei giorni scorsi a Kiev era in corso la mostra internazionale «Armi e Sicurezza», che ha visto la presenza di produttori e rappresentanti della produzione di armamenti, oltre che del complesso militare-industriale dell’Ucraina.

Il titolare della ditta slovacca, Jaroslav Kuracina, è noto in patria per la sua vicinanza con il leader di estrema destra del Partito Popolare Nostra Slovacchia (LSNS) Marian Kotleba, dal 2013 governatore della regione di Banská Bystrica. Kuracina, si legge su Sme, ha più volte lodato Kotleba sui media ed è egli stesso consigliere comunale a Banská Bystrica per LSNS. Ma ovviamente sull’Ucraina i due non sono dalla stessa parte. Mentre Kuracina gli vende armi, Kotleba definisce l’attuale governo ucraino fascista, ed è invece favorevole ai separatisti russi.

(Red)

_
Foto: stand fieristico di Grand Power

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google