RS – Il mondo adesso [Isis, Yemen, Cina, Aleppo, Messico, India, Afghanistan, Peru]

news-mondoadesso

La coalizione che appoggia il governo iracheno avanza su Mosul. Dall’alba di lunedì l’esercito iracheno con il sostegno dei peshmerga, delle milizie sciite e delle forze speciali statunitensi ha lanciato un’offensiva su Mosul, la seconda città dell’Iraq, sotto il controllo del gruppo Stato islamico dal giugno del 2014. L’esercito iracheno ha dichiarato di aver inflitto “pesanti perdite umane e militari” allo Stato islamico a sudest di Mosul e i peshmerga hanno detto di aver preso il controllo di otto villaggi. Un milione e mezzo di civili saranno coinvolti nei combattimenti.


Le Nazioni Unite hanno annunciato un cessate il fuoco di 72 ore nello Yemen. Secondo l’inviato speciale dell’Onu nello Yemen, Ismail Ould Cheikh Ahmed, tutte le parti hanno accettato le condizioni della tregua che entrerà in vigore dalle 23.59 del 19 ottobre, ora locale. Si tratta della prima tregua da aprile. Secondo alcune stime, nella guerra che è cominciata nel settembre del 2014, sono morte 6.900 persone.


La Cina ha lanciato un’importante missione spaziale. Due astronauti sono partiti ieri dal deserto del Gobi, nel nord del paese, e passeranno un mese in un laboratorio spaziale con l’obiettivo di cominciare a lavorare alla costruzione di una stazione spaziale permanente entro il 2022. La missione si chiama Shenzhou 11.


Russi e siriani sospenderanno i bombardamenti su Aleppo per otto ore. Dalle otto alle sedici di giovedì 20 ottobre, le forze armate russe e quelle siriane sospenderanno ogni attacco su Aleppo per far sì che civili e ribelli possano lasciare la città. I ministri degli esteri dei 28 paesi dell’Unione europea hanno intanto condannato gli attacchi sulla città, accusando i russi di colpire deliberatamente ospedali e personale medico.


Ucciso un giudice che si era occupato di narcotraffico in Messico. Il giudice federale Vicente Antonio Bermúdez Zacarías è stato ucciso a Metepec, una cittadina vicino Città del Messico, con  un colpo di pistola alla testa. L’omicidio è stato registrato da una telecamera di sorveglianza. Il giudice si era occupato di casi legati al narcotraffico, ma non è chiaro il movente dell’omicidio.


Decine di morti in un incendio in India. Almeno 19 persone sono morte a causa di un incendio scoppiato in un ospedale a Bhubaneswar, nello stato di Odisha, in India. Più di 40 malati, in terapia intensiva, sono rimasti intrappolati nell’ospedale dopo che un guasto alla rete elettrica ha provocato l’incendio.


Secondo il Guardian sono ricominciati i negoziati di pace tra taliban e governo afgano. Dopo il fallimento delle trattative di pace in Pakistan, sarebbero ricominciati dei negoziati segreti a Doha, in Qatar, tra taliban e governo. Lo rivela il quotidiano britannico The Guardian. Lo scorso settembre per due round di negoziati si sarebbero incontrati alcuni rappresentanti del governo e  il fratello del mullah Omar, il mullah Abdul Manan Akhund.


Prosciolta dall’accusa di sommossa la giornalista Amy Goodman. Un giudice del North Dakota ha prosciolto la giornalista che era accusata di sommossa per dal procuratore dello stato per aver mostrato in un video le manifestazioni dei nativi americani contro la costruzione dell’oleodotto Dakota access pipeline (Dap) dell’azienda Energy Transfer Partners. Le comunità di nativi del North Dakota protestano da mesi contro l’oleodotto, che potrebbe mettere a rischio le loro risorse idriche. Goodman ha dichiarato che si consegnerà alle autorità in attesa del verdetto.


Diecimila rane sono morte nel lago Titicaca, in Perù, forse a causa dell’inquinamento. Le autorità hanno aperto un’inchiesta sulla morte degli animali, una specie endemica del lago Titicaca, tra Bolivia e Perù. Secondo gli ambientalisti, a causare la morte delle rane sarebbe l’inquinamento del fiume Coata, dove vengono scaricate le acque reflue industriali.


I titoli dei quotidiani di oggi 18 ottobre 2016

  • Corriere della Sera: “Tasse e cartelle, le nuove regole”
  • la Repubblica: “Intervista a Obama: ‘L’austerità blocca la crescita europea’”
  • La Stampa: “I giovani, nuovi poveri italiani”
  • Il Messaggero: “Statali, mossa sulle assunzioni”
  • Il Sole 24 Ore: “Manovra, il faro di Bruxelles sulle entrate ‘una tantum’”
  • Il Fatto Quotidiano: “Il governo ricicla soldi sporchi e la fine di Equitalia è un bluff”
  • Libero: “La Raggi per risparmiare assume seicento persone”
  • Il Giornale: “Caso Equitalia, è già caos sul condono”
  • Il Foglio: “La vera chiave per la riconquista di Mosul”
  • Il manifesto: “Senza bonus”

 

 


Dal sito Internazionale.it

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google