Ok del ministero dell’Economia al nuovo gasdotto con la Polonia

gasdotto_(foto-eustream.sk)

Ha avuto il via libera dalle autorità slovacche il progetto del gasdotto polacco-slovacco che avrà un aiuto di stato come è stato più volte dichiarato dal governo. Il ministero dell’Economia slovacco ha rilasciato nei giorni scorsi un certificato di conformità del piano di investimenti del gasdotto con la strategia energetica a lungo termine della Slovacchia, documento senza il quale non si può iniziare la costruzione di una infrastruttura o un impianto energetico.

La parte slovacca del gasdotto inizierà a Lupkow, al confine di Stato con la Polonia, e attraverso il territorio del villaggio di Palota passerà per le regioni di Prešov e Košice e i distretti di Medzilaborce, Humenne e Michalovce. Il gasdotto concluderà il suo percorso alla stazione di compressione di Velke Kapušany, vicino al confine ucraino. Responsabili per il progetto sono le aziende di gestione della trasmissione del gas nei due paesi, Eustream per la Slovacchia e Gaz-System per la Polonia, che dovrebbero portare a termine il progetto in tre anni. Nel 2019 la Slovacchia avrà così un collegamento gas con il Mar Baltico. La pipeline, la cui lunghezza totale è di 164 km, di cui più di 100 in territorio slovacco, avrà una capacità di 5,7 miliardi di metri cubi all’anno e sarà parte del corridoio nord-sud della rete di gasdotti dell’Europa centro-orientale. Il costo previsto per la parte slovacca è di 100 milioni di euro.

gasdotto-sk-pl_(eustream.sk)

(Red)

_
Foto eustream.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google