La Slovacchia saluta il primo presidente della repubblica con gli onori militari

kovac-funer2

Si è conclusa pochi minuti fa la parte ufficiale e pubblica del funerale di Stato per Michal Kováč, presidente slovacco dal 1993 al 1998. La cerimonia di Stato ha avuto inizio questa mattina al Castello di Bratislava, dove la bara era stata esposta nei giorni scorsi per l’omaggio popolare, e dove la famiglia in lutto ha ricevuto le condoglianze delle autorità. Presenti decine di personalità con posizioni istituzionali, attuali e passate, a partire dal presidente Andrej Kiska, il presidente del Parlamento Andrej Danko, il primo ministro Robert Fico, gli ex presidenti Ivan Gasparovic e Rudolf Schuster e molti altri membri ed ex membri del Parlamento, del governo e alti funzionari. Dall’estero erano presenti il presidente ceco Miloš Zeman e il suo predecessore Václav Klaus. Si tratta del primo funerale di Stato nei 23 anni della Slovacchia indipendente.

kovac-funer1

A mezzogiorno, mentre il corteo funebre lasciava il castello diretto al Palazzo Presidenziale, tutte le campane della capitale hanno rintoccato a morto per cinque minuti, e la strada percorsa dalla processione era fiancheggiata da membri delle Forze Armate della Slovacchia. La bara è stata trasportata su un affusto di cannone. Presso il Palazzo Presidenziale, i presenti hanno osservato un minuto di silenzio dopo l’esecuzione dell’inno nazionale slovacco e gli onori militari, e sono state sparate 20 salve di cannone dalla riva del Danubio.

Un carro funebre ha poi trasportato la bara di Kováč verso la Cattedrale di San Martino, dove l’arcivescovo Zvolenský, insieme a tutti i vescovi del paese, ha celebrato una messa funebre. Qui, dopo l’omelia, sono intervenuti con brevi discorsi il presidente Kiska, l’ex consulente di Kováč, Pavol Demeš, e il fratellastro dell’ex presidente, lo storico Dušan Kováč.

kovac-sanmart2

Dopo la messa, la salma è stata trasferita al cimitero Ondrejsky dove l’ex presidente sarà sepolto in una cerimonia privata.

Primo presidente della Slovacchia, Michal Kováč, 86 anni, è morto di insufficienza cardiaca mercoledì 5 ottobre dopo alcuni giorni di ricovero all’Ospedale di San Michele a Bratislava. Era malato da tempo di morbo di Parkinskon.

(Red)

_

Foto: frame da Rtvs.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google