Presidenza slovacca dell’UE, finita la fase più intensa. Reduta restituita al suo uso consueto

presidenslovaue_(euparliament)

Arrivati a metà del semestre di presidenza UE, viene meno l’utilizzo esclusivo dell’edificio Reduta come sede principale per gli eventi di alto livello della presidenza del Consiglio europeo. Ieri nella struttura storica del centro storico si è tenuto l’ultimo evento legato alle attività europee, il Forum europeo del turismo. In queste ore si sta già procedendo allo smantellamento delle pannellature e delle strutture provvisorie esterne ed interne che hanno trasformato Reduta in un moderno centro congressi, e la restituiscono, con i suoi stucchi e le sue dorature, alla Filarmonica Slovacca che qui ha la sua sede dal dopoguerra. Ci si può dunque aspettare nel giro di pochi giorni la rimozione delle limitazioni al traffico nell’area e di poter di nuovo passeggiare davanti alla Filarmonica, negli spazi che dall’inizio di luglio sono occupati da transenne e strutture di sicurezza e per il controllo degli ingressi.

L’edificio ha ospitato in oltre tre mesi 24 sessioni congiunte e 19 riunioni ministeriali, con la presenza di 2.100 delegati di più di 700 delegazioni provenienti da 45 paesi, tra i quali gli Stati Uniti, il Canada, i paesi del Partenariato Orientale e dei Balcani, e ovviamente tutti i 28 paesi membri dell’Unione europea. Lo ha detto il ministro degli Esteri ed Affari europei Miroslav Lajcak in una conferenza stampa improvvisata ieri davanti all’edificio.

presidenzaslov-minricerca1

I prossimi eventi, anche di livello importante, continueranno fino alla fine della Presidenza, che si chiuderà a fine 2016, nel vecchio edificio del Parlamento in centro storico, all’hotel Borik e nella sala congressi del ministero degli Affari Esteri.

Lajcak ha ricordato tra gli eventi più visibili della prima parte della presidenza slovacca il vertice di Bratislava del 16 settembre, la riunione dei ministri europei per la ratifica dell’Accordo di Parigi sul cambiamento climatico, la decisione finale per l’avvio della nuova Guardia di frontiera e costiera europea, e l’inizio dei negoziati di adesione all’UE con la Bosnia-Erzegovina.

(Red)

_
Foto EU Parliament, skpres

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google