RS – Il mondo adesso [Aleppo, Honduras, Salah Abdeslam, Birmania, Marte, Idrofluorocarburi]

news-mondoadesso

Sono ripresi i bombardamenti su Aleppo. Dopo alcuni giorni di relativa calma, l’11 ottobre sono ricominciati i raid aerei russi sulla parte della città siriana controllata dai ribelli, in particolare sui quartieri di Bustan al Qasr e Fardous, vicino alla Cittadella. Le vittime dei bombardamenti sono almeno 25, denuncia l’Osservatorio siriano per i diritti umani. Secondo le testimonianze degli abitanti di Aleppo sono stati colpiti anche un centro medico e un parco giochi.


Due ambientalisti honduregni sopravvivono ai tentativi di assassinarli. Dopo la morte di Berta Cáceres, l’attivista ecologista uccisa lo scorso marzo, altri due esponenti del Consiglio delle organizzazioni popolari e indigene dell’Honduras (Copinh) hanno subìto delle aggressioni che avrebbero potuto costargli la vita. Tomás Gómez Membreño, il nuovo leader del Copinh, è stato aggredito da uomini armati che hanno sparato contro la sua auto la sera del 10 ottobre. Poche ore prima, Alexander García, sempre del Copinh, si trovava a casa con la famiglia quando sono stati sparati dei colpi contro la porta e le finestre.


In Francia gli avvocati di Salah Abdeslam rinunciano a difendere il loro cliente. Abdeslam è il principale sospettato per gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015, in cui sono morte 130 persone. I due legali, Frank Berton e Sven Mary, hanno motivato la loro decisione con il fatto che il loro cliente si rifiuta di parlare e continuerà ad appellarsi al diritto di rimanere in silenzio. Allo stesso tempo denunciano le condizioni “degradanti” di carcerazione di Abdeslam, che è in isolamento dal 27 aprile e sotto videosorveglianza costante.


Continuano le violenze nella Birmania nordoccidentale. L’11 ottobre quattro soldati sono stati uccisi in un attacco, che si presume sia stato compiuto da ribelli musulmani. L’esercito birmano è stato mandato nello stato occidentale di Rakhine, dove vivono molti musulmani rohingya, un gruppo etnico che non gode di diritti politici e civili, dopo tre aggressioni letali a posti di confine, che hanno causato la morte di nove guardie di frontiera. Secondo le autorità, ad attaccare i soldati sono state delle folle armate di coltelli e armi improvvisate.


Il Canada espelle l’eurodeputato José Bové. Il militante ecologista è stato fermato all’arrivo all’aeroporto di Montréal, dove avrebbe dovuto partecipare a una conferenza sull’accordo di libero scambio con l’Unione europea. Oggi sarà imbarcato su un volo di ritorno in Francia. Il Canada generalmente impedisce l’ingresso alle persone con precedenti penali, e Bové è stato condannato per la distruzione di un McDonald’s e di un campo coltivato con sementi ogm.


Gli Stati Uniti sono al lavoro per inviare degli astronauti su Marte a partire dal 2030. L’ha annunciato il presidente Barack Obama, in un articolo pubblicato su Usa Today. Obama ha spiegato che la Nasa collaborerà con delle aziende private. Non è la prima volta che questa ipotesi viene fatta. Il mese scorso Elon Musk, fondatore dell’azienda aerospaziale SpaceX, ha ipotizzato di creare una base spaziale su Marte.


L’Italia ha comunicato ufficialmente il ritiro della candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’ha comunicato con una lettera al Comitato olimpico internazionale. A questo punto è ufficiale che la capitale non si proporrà per ospitare i giochi del 2024.


Potrebbe essere decisa questa settimana la messa al bando degli idrofluorocarburi. La conferenza delle parti del Protocollo di Montreal, riunita a Kigali, in Rwanda, potrebbe stabilire una fine graduale della loro produzione. Gli idrofluorocarburi sono usati nei condizionatori, nei frigoriferi e in altri dispositivi, nei quali hanno sostituito i clorofluorocarburi, accusati di creare il buco dell’ozono in Antartide. Tuttavia anche questi gas contribuiscono al cambiamento climatico.


I Depeche Mode hanno annunciato un nuovo album e un nuovo tour. La band britannica nella primavera del 2017 pubblicherà il nuovo disco Spirit, che è stato prodotto da James Ford dei Simian Mobile Disco. L’anno prossimo il gruppo andrà anche in tour e farà tre concerti in Italia: il 25 giugno allo stadio Olimpico di Roma, il 27 giugno allo stadio San Siro di Milano e il 29 giugno allo stadio Dall’Ara di Bologna.


I titoli dei quotidiani di oggi 12 ottobre

  • Corriere della Sera: “Un clima di guerra in Russia”
  • La Repubblica: “Renzi ai ribelli Pd: ‘Se non vi fidate votate pure no’”
  • La Stampa: “Pronta la manovra, sale a 24,5 miliardi”
  • Il Messaggero: “Tagli e crescita, ecco la manovra”
  • Il Sole 24 Ore: “Deficit fino a 13,3 miliardi, nuove entrate fissate a 8,5”
  • Il Fatto Quotidiano: “Il governo vuole nominarsi i prof come Mussolini”
  • Libero: “Un boom della Madonnina”
  • Il Giornale: “Ciaone Pd, Renzi benedice la scissione”
  • Il Foglio: “Che cosa intende Renzi quando parla di scissione dopo il referendum”
  • il manifesto: “Carte false”
  • l’Unità: “Bersani: non farò scissioni”

 


Dal sito Internazionale.it

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google